Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Sequestro di armi a Secondigliano: trovato nascondiglio

Pubblicato

il

Sequestro di Armi a Secondigliano: erano occultate in una intercapedine di una parete. I militari le hanno rinvenute abbattendo la parete

Sequestro di armi a Secondigliano. I carabinieri del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Napoli con il supporto dei loro colleghi della Compagnia Stella, hanno setacciato via Vannella Grassi, una strada spesso citata dalla cronaca nera. Diverse le perquisizioni domiciliari nelle aree comuni. A diffondere la notizia una comunicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli.

L’operazione a largo raggio è stata forte ed invasiva ed ha visto la preziosa collaborazione dei Vigili del Fuoco, ai quali era affidato il compito di rimuovere qualsiasi ostacolo alla ricerca di armi.

Pubblicità

In un appartamento completamente disabitato, una parete di recente “ristrutturazione” non ha convinto i militari che hanno deciso di abbatterla. Nell’intercapedine hanno così trovato un borsone.

Al suo interno una mitraglietta calibro 9×19 di fabbricazione argentina con matricola abrasa, 1 pistola mauser semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa e 1 revolver smith&wesson calibro 38, anche questa con matricola abrasa.

Armi ma anche munizioni: cinquantasette le cartucce di vario calibro rinvenute nel borsone.
Le armi solitamente utilizzate dalla criminalità organizzata, perfettamente funzionanti, sono state analizzate e sottoposte ad accertamenti dattiloscopici, biologici e balistici per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti. Le indagini proseguono.

Pubblicità

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter