Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

“La strana morte di Alessandro Cellini” di Riccardo Landini

Pubblicato

il

La strana morte di Alessandro Cellini - Riccardo Landini

Con “La strana morte di Alessandro Cellini”, il nuovo libro Riccardo Landini supera gli schemi tradizionali del giallo

Casa Editrice: Newton Compton Editori
Collana: Nuova Narrativa Newton
Genere: Romanzo giallo
Pagine: 224
Prezzo: 9,90 €

La trama del nuovo libro di Riccardo Landini “La strana morte di Alessandro Cellini” vede il ritorno di Astore Rossi, l’introverso restauratore protagonista quasi involontario di pericolose avventure nei precedenti romanzi dell’autore, che si ritrova ad affrontare i fantasmi del passato.

Mentre cerca di metabolizzare la morte del suo amico e collaboratore Oscar, Astore si trova a doversi difendere da minacce anonime che lo portano a indagare sulla vita di una sua vecchia antagonista, Matilde Spada.

Di ritorno dal funerale del suo caro amico, Astore trova infatti una scritta inquietante sul muro di fronte alla sua bottega: “So cosa hai fatto” firmata con le iniziali MS. Poco dopo viene svegliato di notte da un mattone lanciato contro una sua finestra e vede una persona vestita da suora scappare.

Tutto si scatena quando viene ritrovato il cadavere di un suo amico, Alessandro Cellini, e Rossi finisce al centro delle indagini per trovare il colpevole. “Continuavo a lambiccarmi il cervello su una domanda, sempre quella: chi altri, a parte Matilde Spada, poteva aver architettato questa crudele messinscena per vendicarsi di me? Tra tante ipotesi e suggestioni la cosa che più mi colpiva era la teatralità della strategia, oltre alla furia dell’omicida. Tutto portava in una sola direzione, quella medesima che il commissario escludeva assolutamente. Leggenda, l’aveva definita” scrive Riccardo Landini riportando i pensieri del protagonista della sua storia.

Il romanzo è impostato come un thriller con atmosfere cupe e ambientazioni autunnali e invernali che fanno risaltare meglio la narrazione degli eventi. La scrittura di Riccardo Landini è accattivante e tiene il lettore costantemente sulle spine grazie alla trama ben strutturata e ai numerosi colpi di scena. Una delle grandi forze del romanzo sta nella caratterizzazione dei personaggi, soprattutto dal punto di vista psicologico, che aumenta l’emotività dei lettori. “La strana morte di Alessandro Cellini” è dunque un thriller trascinante e coinvolgente che sa regalare emozioni forti e suspense inaspettata.

Landini ha esordito nella narrativa nel 2009 con il romanzo “E verrà la morte seconda” a cui è seguita la trilogia “Il primo inganno”, “Non si ingannano i morti” e “Ingannando si impara”. Nel 2013 ha vinto il premio Giallo Stresa. Con la casa editrice Newton Compton ha pubblicato “Il giallo di via San Giorgio”, dove per la prima volta è comparso il personaggio di Astore Rossi che è tornato anche in “Il giallo della villa abbandonata”, “Il giallo del paese maledetto” e adesso in “La strana morte di Alessandro Cellini”.

Link vendita

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Trending