Connettiti con noi

Cronaca

Tentata estorsione a Villaricca: denaro per poter lavorare

Pubblicato

il

Tentata estorsione a Villarica

Tentata estorsione a Villaricca. L’indagato invocando il potere del clan Ferraro Cacciapuoti ha chiesto soldi all’impreditore

Tentata estorsione a Villaricca. Oggi la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia.

Destintaria del provvedimento una una persona, ritenuta gravemente indiziata del delitto di tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso.

Nel corso delle indagini, condotte dagli agenti del Commissariato PS di Giugliano – Villaricca e della Squadra Mobile di Napoli, è emerso che l’indagato avrebbe preteso dal titolare di un’impresa edile, che operava nella città di Villaricca, la consegna di una somma di denaro per la prosecuzione dei lavori. Nel ambito della richiesta estorsiva avrebbe evocato la forza di intimidazione del clan “Ferrara – Cacciapuoti”, egemone nella zona. Di pronta risposta la vittima aveva immediatamente denunciato l’intimidazione ricevuta.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione. Il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Trending