Connettiti con noi

Politica

Criticità passaggi a livello Baronissi. Piero De Luca interroga Ministro dei Trasporti

Pubblicato

il

Elezioni De Luca Nessuna autonomia

Attese interminabili e lunghe code ai passaggi a livello di Baronissi: Le criticità su cui Piero De Luca (PD) ha interrogato il Ministro dei Trasporti

Lunghe code e interminabili attese presso i passaggi a livello di Baronissi, queste le criticità segnalate dal Sindaco Valiante al deputato del Partito Democratico Piero De Luca. La segnalazione ha dato origine ad una interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Lo ha annunciato in una nota inviata in redazione lo stesso deputato.

“Ho presentato, su sollecitazione del sindaco Gianfranco Valiante, un’interrogazione parlamentare al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti per chiedere quali iniziative urgenti intende adottare per i disservizi legati ai passaggi a livello della città di Baronissi. Da anni, si registrano lunghe code e attese interminabili. Nonostante le numerose sollecitazioni ed incontri con i delegati di Rfi, il problema non è stato finora risolto, provocando gravi ed inevitabili disagi alla viabilità per automobilisti, autoambulanze, mezzi di soccorso e pedoni, soprattutto lungo l’attraversamento delle direttrici nord-sud, condizionando la quotidianità di migliaia di cittadini. È necessario individuare soluzioni tecniche ed infrastrutturali per superare definitivamente questa criticità, per ripristinare condizioni sostenibili di viabilità riducendo i disagi a Baronissi e a tutta la Valle dell’Irno”. Cosi il deputato dem Piero De Luca

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Politica

Tessirificio PD, Ruotolo: Intervenga Roberti e annulli i congressi

Pubblicato

il

tesserificio pd

Tesserificio PD in Campania, Ruotolo: Abbiamo presentato formale ricorso e ci auguriamo che venga esaminato quanto prima

Tesserificio PD: un vero scandalo si sta verificando in merito al presunto tesseramento gonfiato del PD in vista dei congressi. Da un lato i congressi convocati senza il minimo preavviso richiesto dal regolamento dall’altro adesioni che mostrano inconguenze con la conta dei foti ottenuti alle elezioni. Questo denuncia Sandro Ruototo, portavoce del coordinamento regionale campano della mozione Schlein. Lo fa attraverso una nota stampa inviata in redazione.

“Quello che si sta verificando a Salerno in queste ore è molto grave. Per questo chiediamo che la commissione regionale presieduta da Franco Roberti e quella nazionale intervengano rapidamente per annullare i congressi di circolo che si sono tenuti e continuano a tenersi in maniera non conforme al regolamento”. Così esordisce Ruotolo nella sua comunicazione.

“Abbiamo presentato formale ricorso e ci auguriamo che venga esaminato quanto prima. A Salerno, per ammissione della stessa commissione provinciale, non si è adempiuto alla correzione dell’anagrafe con le indicazioni nazionali. Non si sono pubblicizzati i congressi di circolo con le 48 ore d’anticipo previste dal regolamento. Non è stato inviato il calendario alla commissione nazionale e quello inviato al regionale è stato mandato quando i congressi si erano già tenuti. Ma cosa c’è da nascondere? Ma perchè non è possibile rispettare le regole come nel resto d’Italia?” Prosegue il portavoce.

“Sono giorni che inoltre denunciamo adesioni sospette, come è il caso di Sessa Aurunca dove ci sarebbero state 1050 adesioni online in una città dove il 25 settembre il Pd ha ottenuto solo 1200 voti. Lanciamo perciò un accorato appello alle militanti e ai militanti del Pd campano di esprimersi sui programmi dei candidati e di rifiutare le indicazioni dei signori delle tessere e dei pacchetti di voto. Dobbiamo sconfiggere il vecchio modo di concepire il potere e di usare le leve istituzionali per condizionare la vita democratica del partito”. Sandro Ruotolo, portavoce del coordinamento regionale campano della mozione Schlein.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e Seguici su Twitter

Continua a leggere

Politica

Inaugurato Spazio 5 Stelle a Melito

Pubblicato

il

Inaugurazione spazio 5 stelle melito

Inaugurato lo spazio 5 Stelle a Melito intitolato alla memoria di Francesco Mura alla presenza di deputati e senatori del Movimento 5 Stelle

Inaugurato lo Spazio 5 Stelle “Francesco Mura” di Melito di Napoli. Una sede dove accogliere i cittadini, ascoltare le loro problematiche e, laddove possibile, di risolverle insieme. Uno spazio – hanno spiegato gli attivisti – dove coltivare e far crescere una politica sana e al servizio dei cittadini.

I saluti introduttivi commossi della Consigliera comunale Anna Puzone hanno ripercorso i momenti salienti che hanno portato all’apertura della sede e all’intitolazione a Francesco Mura, storico attivista scomparso prematuramente.

inaugurazione spazio 5 stelle melito

Toccante l’intervento della moglie di Francesco, Valentina che – con le figlie e voce rotta dall’emozione – ha reso testimonianza dell’impegno profuso per il territorio e per le persone da parte del marito.

Ottima la partecipazione di cittadini che hanno accolto con calore i loro rappresentanti. Erano infatti presenti il Coodinatore Regionale Salvatore Micillo, la senatrice Mariolina Castellone, il senatore Luigi Nave e deputati Marianna Ricciardi, Alessandro Caramiello e Pasquale Penza.

A turno i portavoce hanno espresso l’importanza di una sede territoriale che rinsalda di fatto la coesione territoriale e in particolare per il sostegno fornito dal Gruppa durante la campagna elettorale. Parole toccanti espresse invece da Salvatore Micillo e Mariolina Castellone che hanno conosciuto personalmente Francesco Mura e la sua dedizione al territorio e ai cittadini.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook e seguici su twitter

Continua a leggere

Politica

Tesseramento Pd. Ruotolo: Stop ai signori delle tessere

Pubblicato

il

Sandro Ruotolo

Tesseramento Pd. Ruotolo: “Apprendiamo da articoli di stampa di situazioni palesemente opache su tutto il tesseramento campano”

Situazioni poco trasparenti nel tesseramento del Pd in Campania, sulla vicenda è intervenuto Sandro Ruotolo, portavoce del coordinamento regionale campano della mozione Schlein. Lo ha fatto attraverso una dichiarazione inviata in redazione.

“Apprendiamo da articoli di stampa di situazioni palesemente opache su tutto il tesseramento campano”. Ha detto Sandro Ruotolo nella sua comunicazione.

“Un numero incredibile di tessere comprate con una sola carta di credito, tesseramenti gonfiati in comuni dove il Pd prende pochissimi voti alle elezioni politiche, incertezza sulle platee congressuali”. Ha rimarcato il portavoce del coordinamento della mozione Schlein in Campania.

“In queste condizioni i congressi di circolo non possono celebrarsi. Siamo certi che il Presidente della commissione regionale Franco Roberti interverrà con fermezza affinché le regole vengano rispettate”. Ha ancora sottolineato Ruotolo.

“Nel Pd che vogliamo non c’è posto per i signori delle tessere e dei pacchetti di voti. Sono certo che tutti i candidati alla segreteria nazionale la pensano allo stesso modo”. Ha concluso.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Continua a leggere

Politica

Strade dissestate a Nocera Superiore: scatta interrogazione

Pubblicato

il

Tre consiglieri di Fratelli d’Italia interrogano il Sindaco sulle strade dissestate a Nocera Superiore. “Condizioni pietose”

Strade dissestate tanto da creare pericolo a pedoni e potenziali danni ai veicoli a Nocera Superiore. Danni alle abitazioni dovuti verosimilmente alle vibrazioni al passaggio dei mezzi pesanti. Questo denunciano in una interrogazione indirizzata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di Nocera Superiore, i Consiglieri di Fratelli d’Italia Carmine Amato, Franco Pagano e Giuseppe Fabbricatore. Lo hanno annunciato attraverso una comunicazione arrivata in redazione. Le strade oggetto di attenzione e di futuri interventi sono via F. Ricco, via Indipendenza e via Nazionale.

I tre spiegano nell’interrogazione di aver segnalato dal 2019 in tutti i consigli comunali la pericolosità ed hanno “ed hanno sollecitato interventi e, nonostante le continue rassicurazioni da parte del Sindaco e l’impegno del Presidente della Provincia di Salerno (in particolare su Via F. Ricco –Via Indipendenza),  ad oggi nessun intervento è stato realizzato e, causa gli eventi atmosferici dell’ultimo periodo la situazione si è ulteriormente aggravata”.

I Consiglieri comunali chiedono – in una interpellanza a risposta scritta e orale – quali provvedimenti il Sindaco “intende adottare, in forma urgente, a salvaguardia sia dei veicoli sia dei pedoni, sia delle abitazioni, nel rispetto delle normative vigenti in materia  di sicurezza e del Codice della Strada e della pubblica e privata incolumità”.

L’interpellanza

Il documento inviato in redazione dai Consiglieri comunale di Fratelli d’Italia in download

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Continua a leggere

Politica

Videogiochi, Adinolfi (Fi): si a strumenti di controllo parentale

Pubblicato

il

Vittoria cento-destra
Foto archivio

Videogiochi, Adinolfi (Fi): si a strumenti di controllo parentale per i videogiochi per monitorare i tempi di gioco e prevenire gli abusi

“In Europa i giocatori di videogiochi appartengono a tutte le fasce di età e tale industria ha   la più rapida crescita, nonché dimensione di tutto il mercato europeo, infatti, stimata 23,3 miliardi di euro nel 2020, ha addirittura un fatturato mondiale più elevato rispetto alle imprese musicali e cinematografiche. Per quanto tale settore abbia, ormai da tempo, un suo ruolo nell’ecosistema culturale-creativo, rappresentando la forma più popolare di intrattenimento in Europa, sono ancora molti i rischi legati ai videogiochi che vengono trascurati”. Così l’eurodeputata salernitana e vice coordinatore regionale di Forza Italia, Isabella Adinolfi, interviene sui rischi legati ai videogiochi. 

“Tra i vari aspetti che preoccupano ci sono sicuramente: il “disturbo da gioco”, che, come definito dall’Organizzazione mondiale della sanità, costituisce per il giocatore una vera e propria dipendenza; l’utilizzo di tali piattaforme online dai truffatori per scopi di phishing; il dilagante utilizzo di tali piattaforme per incitamento all’odio e cyberbullismo, anche verso minori; e ultimo, ma non per importanza l’accesso all’immane quantità di dati personali, talvolta sensibili, che le piattaforme dei videogiochi online hanno” rincara la dose l’eurodeputata. 

“Necessitiamo, dunque, di maggiori e migliori strumenti di controllo parentale che aiutino a filtrare i contenuti per età del giocatore, a monitorare il tempo dedicato ai giochi e a disabilitare, se necessario, le comunicazioni con altri partecipanti – conclude l’onorevole Adinolfi –  

Inoltre, c’è bisogno di campagne di sensibilizzazione per i minori, che potrebbero ignorare i rischi connessi ai videogiochi e campagne di informazione per i genitori dei minori, che spesso potrebbero non essere a conoscenza degli strumenti di cui sono dotati per tutelare i bambini e i giovani. Queste le nostre linee guida per la Commissione”.

Nota stampa della vice coordinatore regionale di Forza Italia, Isabella Adinolfi

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Continua a leggere

Politica

Qualiano elezioni. Apostoli: Nessun terzo polo lavoriamo a lista di Forza Italia

Pubblicato

il

Qualiano cammina verso le elezioni. Voci forti volevano Forza Italia promotrice di un terzo polo. Apostoli smentisce

Continua il cammino della città di Qualiano verso le elezioni e sono sempre più i bene informati che di voglio raccontare le condizioni politiche cittadine in vista della tornata elettorale. 

La novità di questa settimana dai corridoi del Comune di Qualiano sarebbe un ipotetico terzo polo. Vi lavorerebbero alacremente, infatti, che Salvatore Apostoli, con il supporto di Francesco Odierno, insieme al Consigliere Domenico Marrazzo.  

A smentire tali voci lo stesso Salvatore Apostoli che – con la sua solita schiettezza nei nostri confronti – ha risposto così alla nostra domanda secca: “Nessun terzo polo. Assieme stiamo preparando la lista di Forza Italia”

Ha allontanato così ogni dubbio su eventuali distinguo, almeno per il momento. Sono sempre più forti, invece, le voci di acque agitate tra un gruppo che sosterrebbe il Sindaco De Leonardis contro lo strapotere di Fratelli d’Italia e Company. Sulla base di questa voce allora necessaria la seconda domanda secca in merito al posizionamento di Forza Italia se con Il Sindaco oppure con l’alleanza di Governo nazionale. 

“Il sindaco è il candidato naturale. Non lo mettiamo certo in discussione noi”. Così ha risposto serafico Salvatore Apostoli. 

A questo punto se non sono loro di Forza Italia a mettere in discussione la candidatura di De Leonardis, chi sono i congiurati? 

Quindi qualcuno forse c’è che rema contro De Leonardis e potremmo ipotizzare sia nella attuale compagine di Governo cittadino. A questo punto oltre ad ascoltare chi parla, bisognerà ascoltare chi è in silenzio. Aggiornamenti quanto prima.

Se ti va lascia un like alla pagina Facebook e seguici su Twitter

Continua a leggere

Trending