Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Figlio tenta di strangolare la madre a Paduli, arrestato

Pubblicato

il

Filgiio tenta di strangolare la madre

Figlio tenta di strangolare la madre, la donna riesce a divincolarsi solo grazie all’aiuto di una sua amica. Per l’uomo scatta il divieto di avvicinamento

Figlio tenta di strangolare la madre, un brutto caso di mantrattamenti in famiglia questa volta avvenuto a Paduli. Il fatto è accaduto nello scorso week-end in tarda serata. Una donna di origine ucraina e residente a Paduli ha contattato il 112 segnalado di essere sfuggita all’aggressione del figlio 38enne.

L’uomo avrebbe tentato di strangolarla nella propria abitazione, mentre era in compagnia di una connazionale.

La centrale operativa ha immediatamente inviato sul posto una pattuglia, che ha rintraccialo la donna mentre percorreva la strada provinciale in stato confusionale. La signora tentava di raggiungere il Comando Carabinieri più vicino per denunciare quanto accaduto.

In quella circostanza i militari hanno appreso dalla donna di essere sfuggita alla stretta mortale del figlio solo grazie all’intervento risolutivo di una sua amica. Quest’ultima, infatti, avrebbe aiutata a divincolarsi.

Ricostruito sommariamente l’evento e giunta in supporto un’altra pattuglia, i militari hanno raggiunto l’abitazione della vittima e hanno constatato che gli pneumatici della vettura della donna erano forati. Hanno raggiunto l’appartamento e vi hanno sorpreso all’interno il figlio della donna. Era intento a rovistare all’interno di alcuni mobili allo scopo di appropriarsi del denaro ed oggetti di valore della madre.

I carabinieri hanno arrstato l’uomo e hanno avvertito il Sostituto Procuratore di turno che, ha disposto gli arresti domiciliari presso la propri abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

Oggi il Giudice del Tribunale di Benevento ha convalidato l’arresto e ha applicato nei confronti dell’indagato la misura cautelare del divieto di avvicinamento, prescrivendogli di non avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla madre e di tenersi ad una distanza di almeno 100 metri dalla donna.

Il destinatario del provvedimento è da ritenersi presunto innocente fino a sentenza definitiva.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Trending