Connect with us

News

Napoli e Provincia, operazioni anti-droga: 9 persone arrestate in due giorni

Published

on

Foto Archivio

Continua senza sosta l’attività dei Carabinieri nel contrasto al traffico di stupefacenti. In due giorni sono state arrestate 9 persone, in città e in provincia

Continua senza sosta l’attività dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli nel contrasto al traffico di stupefacenti.  In due giorni sono state arrestate 9 persone, in città e in provincia.

A Napoli, nel quartiere Scampia i militari del nucleo radiomobile  partenopeo hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio P.A., 46enne di Calvizzano già noto alle forze dell’ordine.

Controllato nei pressi della vela “gialla” dopo una breve fuga, è stato trovato in possesso di 4 dosi di eroina e 3 di cocaina. La droga era nascosta nei pantaloni; nelle sue tasche 140 euro in contante ritenuto provento illecito. A. è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa di giudizio.

Ancora a Scampia, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato D.M., 33enne di Villaricca già noto alle forze dell’ordine. Dovrà rispondere di spaccio di stupefacenti perché sorpreso mentre cedeva bustine di marijuana a clienti poi segnalati alla Prefettura. Nelle sue disponibilità 7 stecchette di hashish e 80 euro in contante ritenuto provento illecito.  Negli spazi attorno al luogo dello spaccio i militari hanno rinvenuto altre 17 dosi di hashish e 6 di marijuana. Il 33enne è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio A.R., 55enne di Sant’Antonio Abate, arrestato dai Carabinieri della locale stazione. Durante una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 875 grammi di marijuana e 170 euro in contante, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio. Sotto sequestro anche materiale vario per il confezionamento. R. è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Rimanendo nell’area stabiese, i carabinieri della sezione operativa locale hanno sequestrato 3 involucri contenenti complessivamente 58 grammi di cocaina. La droga era occultata in una cassetta di contatori elettrici all’interno del rione “Moscarella”.

I militari della stazione di Palma Campania hanno arrestato per spaccio di stupefacenti E.N., 48enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.  Durante una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 15 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento e 85 euro in banconote di piccolo taglio. E’ ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Sono di avant’ieri, invece, gli arresti operati a Capodimonte,  Rione Traiano e Soccavo.

Nel primo caso un 21enne è stato arrestato perché nel suo camper deteneva per lo spaccio 124 grammi di anfetamina, 1 panetto di hashish di 62 grammi circa, 54,8 grammi di ketamina (un anestetico utilizzato come droga per gli effetti allucinogenici), 6 di marijuana, 1 carica di acido, 1 pasticca di ecstasy. Due, invece, le persone finite in manette nel Rione Traiano. Erano in via Tertulliano e quando si sono resi conto dell’arrivo dei carabinieri del nucleo radiomobile  si sono disfatti della droga occultandola in un tubo che si collegava al retro dello stabile: un “basso” già sotto sequestro per attività pregresse di spaccio

La sostanza è stata recuperata: 3 bustine di hashish e 1 dose di cocaina.

In Via Anco Marzio (Soccavo), due coniugi, A.S. ed E.R. sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Bagnoli perché nella loro abitazione sono stati rinvenuti 11 grammi di cocaina e 5 di hashish.

News

Spaccia droga in casa: arrestato 36 a Sant’Antimo

Published

on

Ad attirare l’attenzione della pattuglia della Polizia il continuo viavai di persone che entravano ed uscivano dal palazzo a Sant’Antimo

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, durante il servizio di controllo del territorio, hanno visto in via Giacinto Gigante a Sant’Antimo un viavai di persone che entravano ed uscivano da un palazzo.

I poliziotti, entrati nell’edificio, hanno bloccato un uomo in un appartamento. Nell’appartamento hanno trovato, nascosti in un mobile della cucina, 19 involucri con 13 grammi circa di cocaina. Rinvenuto inoltre anche un bilancino e diverso materiale per il confezionamento della droga.

Gli agenti hanno arrestato E.G., un 36enne di Sant’Antimo con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A diffondere la notizia dell’arresto la Questura di Napoli

Continue Reading

News

Napoli Camorra, arrestato 31enne vicino a clan Mazzarella

Published

on

Foto: Archivio

L’uomo sfuggì alla cattura del 19 novembre scorso; risulta gravemente indiziato di porto abusivo di arma da fuoco, estorsione, tutto aggravato dal metodo mafioso

Questa notte, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Farid Cinquegrana, 31enne sfuggito alla cattura del 19 novembre scorso di altri 5 indagati, appartenenti a due contrapposti sodalizi camorristici, ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di estorsione, porto e detenzione illegale di armi, tutti aggravati dalla circostanza del metodo mafioso.L’uomo sfuggì alla cattura del 19 novembre scorso; risulta gravemente idiziato di porto abusivo di arma da fuoco, estorsione, tutto aggravato dal metodo mafioso

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno consentito ai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli di localizzare il 31enne in un’abitazione a Castel Volturno.

Sul conto di Cinquegrana – personaggio vicino al clan mazzarella – sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza in relazione all’esplosione di colpi d’arma da fuoco – avvenuta nel gennaio del 2018 – all’indirizzo degli emissari del clan “De Luca Bossa – Minichini – Rinaldi” incaricati della riscossione della “tangente” dal gestore di una “piazza di spaccio”, attiva nel quartiere “Mercato” e riconducibile al sodalizio dei “Mazzarella”.

L’evento si inquadra nell’ambito della violenta contrapposizione tra il sodalizio dei “Mazzarella” e quello dei “Minichini – Rinaldi – De Luca Bossa”, quest’ultimo interessato, tuttora, ad estendere la propria sfera di influenza dall’area di San Giovanni a Teduccio – Ponticelli a quella centrale del capoluogo.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

News

Marzano di Nola, Garage trasformato in autocarrozzeria: denunciato

Published

on

Foto: Archivio

Sequestrato il locale ed attrezzature e la componentistica meccanica; denunciato il titolare 40enne

I Carabinieri della Stazione di Marzano di Nola hanno denunciato un 40enne ritenuto responsabile di ricettazione, violazioni in materia ambientale e realizzazione di opere edili in assenza di permesso.

In particolare, all’esito di un controllo i militari operanti hanno accertato che il predetto aveva adibito il suo garage ad autocarrozzeria, nonostante sprovvisto delle previste autorizzazioni ambientali ed edili.

Sia il locale che la componentistica meccanica sono stati sottoposti a sequestro e a carico dell’uomo (che oltretutto non è stato in grado di fornire elementi circa la provenienza di alcuni autoricambi rinvenuti nel locale), è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Avellino

Continue Reading

News

Tenta di truffare 71enne a Barra: arrestato

Published

on

Polizia controllo
Foto: Archivio

La 71enne, insospettita dall’insolita telefonata, ha chiamato la nipote e subito dopo la Polizia che ha arrestato l’uomo

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato San Giovanni – Barra, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso un condominio di via Luigi Volpicella dove un uomo aveva tentato di truffare una 71enne residente nello stabile.

I poliziotti hanno accertato che la vittima aveva ricevuto una telefonata da una donna spacciatasi la nipote. La voce al telefono e aveva detto alla “nonna” di consegnare 1500 euro ad un fattorino che le avrebbe consegnato un plico di lì a poco.

L’anziana, insospettita, dopo essersi confrontata con la nipote, ha avvisato la Polizia. Gli agenti del commissariato San Giovanni – Barra hanno bloccato e arrestato il truffatore il quale, dopo aver parcheggiato lo scooter, stava entrando nell’androne del palazzo per consegnare il “pacco”.

L’uomo, C. P. un 54enne napoletano con precedenti di polizia, dovrà rispondere di tentata truffa aggravata.

Sequestrato inoltre il veicolo perché privo della copertura assicurativa. A fornire la notizia dell’arresto la Questura di Napoli

Continue Reading

News

Buoni spesa Giugliano: pubblicata la graduatoria

Published

on

supermarket

Giunte al Comune di Giugliano ben 7536 domande di queste sono 4012 le domande ammesse, mentre 3524 quelle escluse.

Finita l’attesa per i cittadini di Giugliano che hanno richiesto i buoni spesa finanziati dal Governo. Pubblicata, infatti, sul sito del Comune di Giugliano la graduatoria degli aventi diritto e di coloro che sono stati esclusi.

La seconda edizione dei buoni spesa, come quella del primo lockdown, è stata finanziata dal Governo per fare fronte alle difficoltà delle famiglie a causa della pandemia da Covid-19.

Al comune di Giugliano sono arrivate 7536 domande di queste sono state eslcuse 3524. Quindi usufruiranno dei buoni 4012 domande.

Da una una lettura dell’allegato b che riporta gli eslusi si evincono molte istanze dove manca la firma. Molte sono anche quelle dove non sono stata compilata correttamente la domanda. Altre ancora invece sono state escluse per difformità del nucleo familiare.

Ecco gli allegati:

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy