Connect with us

Entertainment

Covid-19, eroi silenti: insegnanti, dirigenti e personale scolastico

Published

on

scuola a distanza

La scuola ha dovuto modificare se stessa dal profondo e in tempi record … un lavoro immenso che sta proteggendo una parte del futuro della Nazione

Accanto agli infermieri, ai medici, ai volontari, ai membri delle forze dell’Ordine impegnati in trincea in questa guerra subdola contro un nemico invisibile, vi sono tantissimi eroi silenti.

Fra questi ultimi troviamo gli insegnanti, il personale ATA e amministrativo, i dirigenti scolastici. Tutti eroi che stanno mantenendo in piedi egregiamente una delle Istituzioni più importanti del nostro Paese, la Scuola.

Attraverso la realizzazione di nuove metodiche didattiche; imparando i nuovi strumenti messi a disposizione dalla rete in tempi record stanno svolgendo un lavoro di salvaguardia del futuro dei nostri giovani. Dai più piccini ai quelli che stanno per completare il proprio percorso di studi. In modo trasversale si sono messe in campo una serie di misure che non hanno precedenti nella storia dell’insegnamento in Italia. Il tutto anche attraverso la condivisione di esperienze e di competenze complementari al proprio ruolo.

Molti hanno colto tutto questo come occasione di trasformazione. Sono orgoglioso di tanta tenacia ed entusiasmo messi in campo. Un filo unico che lega un lavoro enorme svolto da tutti. Dai più esperti come da quelli che magari hanno meno dimestichezza con la tecnologia così estrema, se mi passate l’immagine impropria, ma che descrive bene lo scenario e lo stato d’animo di molti. Magnificando ancor di più il loro lavoro.

La scuola è viva più che mai. E lo fa attraverso la cultura e l’intelligenza. Mostrando ai ragazzi che insegnare, al di là della materia e del ruolo svolto, sia esso di dirigenza oppure di coordinamento, è ancora una volta una vocazione. E come tutte le vocazioni, è passione, voglia di mettersi in gioco e di osare. E se mio figlio, a nove anni, si alza responsabilmente la mattina connettendosi con il tablet per ascoltare la voce dolce di una insegnante allora significa che il futuro è lì ancora tutto da scrivere.

Nonostante un virus che ci relega in casa tutti quanti ma che, visto dalle spalle larghe di un tal gigante sembra decisamente più debole.

Continue Reading
Advertisement

2 Comments

2 Comments

  1. Pingback: Stati di connessione in tempi di disconnessioni - Punto!

  2. Pingback: Tempo e Covid-19. Correvamo troppo, aspettiamo le nostre anime - Punto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Entertainment

Covid-19 Spazi di Discussione: italiani all’estero e crisi settore enogastronomico

Published

on

Da Sinistra: Iolanda Di Stasio, Giuseppe Gaudino Vincenzo Aulitto e Domenico Falco

Alle 19:30 affronteremo con i nostri ospiti due importanti problematiche nate con l’epidemia di covid-19

Questa sera alle 19:00 di nuovo in diretta con “Covid-19 riprendiamoci gli spazi di discussione”.

Affronteremo Questa sera a partire dalle 19  affronteremo il problemi dei nostri concittadini all’estero in questo periodo particolare di pandemia. Ne discuteremo con l’on. Iolanda Di Stasio componente della della Commissione III – Affari esteri e comunitari e Presidente del Comitato Permanente sui Diritti Umani.

Affronteremo il tema della crisi del settore turistico enogastromonico e lo faremo con Giuseppe Gaudino fiduciario Associazione Maitre’d Campania e con Vincenzo Aulitto vice presidente Nazionale dell’associazione Maitre’d della crisi del settore turistico-enogastronomico. Il tema sarà arricchto dal docente di enogastronomia e pasticceria Domenico Falco che ci regalerà una ricetta per allietarci la serata.

Continue Reading

Entertainment

Consigli per il benessere in quarantena ai tempi del Covid-19

Published

on

consigli per il benessere in quarantena
Foto di Public Co da Pixabay

Il Codiv-19 ci costringe a stare in casa, ecco alcuni consigli per il benessere in quarantena per affrontare al meglio la nuova condizione

Attenzione
Le informazioni riportate non sono consigli medici. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: Leggi la Disclaimer Medica

Consigli per il benessere in quarantena: una condizione situazione senza precedenti

È innegabile, stiamo vivendo un periodo della nostra storia personale, ma anche quella dell’intera umanità, senza precedenti. Momenti che stanno modificando le nostre abitudini, i nostri modelli comportamentali, i nostri ritmi, il nostro modo di essere. Costretti a casa, stiamo, è vero, riscoprendo nuovi modi di rapportarci ai nostri cari, ma siamo costretti ad una sedentarietà inusuale e anche ad un regime alimentare inconsueto. Insomma, stiamo mangiando di più e ci stiamo muovendo di meno. Il rischio è che, alla fine, quando ritorneremo alla vita normale, avremo qualche chilo in più. Questo può determinare un aggravamento delle patologie croniche, come l’ipertensione e il diabete e può esporre il nostro sistema immunitario a far fronte con meno vigore all’attacco del virus che circola.

Consigli per il benessere in quarantena: l’alimentazione

Quali sono, dunque, i consigli per conservare una buona salute anche in isolamento nelle nostre case? Innanzitutto non dobbiamo cadere nella tentazione di mangiare in modo sregolato, con orari diversi dai soliti. Né cadere nella trappola degli spuntini e merende non salutari, così come bisogna mantenere le stesse porzioni ai pasti. La noia e il nervosismo ci possono indurre a questi atteggiamenti. Chi ha la tendenza a mettere peso deve fare più attenzione e deve ridurre l’apporto calorico. In questi casi, la dieta perfetta non esiste. Il punto di riferimento per una dieta sana, e qui per dieta si intende alimentazione, è quella mediterranea. Questa si basa su cereali, legumi, verdura, frutta ed evita grassi di origine animale.

Occhio alle etichette per gli ingredienti giusti

Le immagini viste nei TG di scaffali vuoti dei supermercati ci rimandano all’idea di accaparramento di tutto ciò che è possibile, senza fare una selezione dei cibi più salutari, senza scegliere con calma, guardando le etichette per visualizzare gli ingredienti. Non si trovano più farina e lievito, zucchero e uova. È chiaro che, potendo stare di più a casa, ci cimentiamo in ricette antiche, ma nuove per noi, come quelle della pizza, delle torte. Ecco, proprio per le pizze e le torte, ad esempio, si potrebbero utilizzare faine integrali e dolcificanti diversi dallo zucchero bianco raffinato, peraltro dannoso per la salute. Dolcificanti a base di stevia, di sciroppo d’agave, sciroppo d’acero, zucchero di canna integrale. Anche il pane potrebbe essere fatto utilizzando farine integrali o semi-integrali, ricche di fibre e di sapori.

Frutta e verdura sempre protagonisti

In questi giorni di isolamento forzato, a casa non deve mancare la frutta e la verdura, alimenti fondamentali della dieta mediterranea che, per la loro ricchezza di fibre, hanno un potere saziante. Inoltre, frutta e verdura, contengono dei nutrienti capaci di stimolare le nostre difese immunitarie e, quindi, difenderci meglio dai virus. La vitamina C, presente in agrumi, kiwi e cavoli, insieme alla vitamina E, presente in frutta secca, semi e oli derivati da semi, possono risultare preziosi alleati nella prevenzione in questo periodo.

Esposizione al sole

Un’altra vitamina fondamentale per contrastare l’insorgenza delle influenze stagionali (è vero che il Covid-19 non è una influenza “normale”) è la vitamina D. Normalmente questa viene prodotta dal nostro stesso organismo mediante esposizione al sole. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui le influenze stagionali sono più diffuse nel periodo invernale (naturalmente non è né l’unico. Pensiamo anche alla vita nei luoghi chiusi, alla vicinanza sociale derivanti da feste e tradizioni, come il Natale e Capodanno, al clima freddo che indebolisce le difese immunitarie, ecc.). L’importanza della vitamina D è, inoltre, da correlare alla popolazione anziana. Le influenze stagionali, statisticamente colpiscono di più le persone anziane.

È probabile che questa incidenza derivi dal fatto che, sempre statisticamente, le persone anziane si espongono meno al sole rispetto a quelle meno anziane. Inoltre, gli anziani, molto spesso, hanno problemi di mal assorbimento delle sostanze nutritive contenute negli alimenti. Ad ogni modo, vi sono degli alimenti molto ricchi di vitamina D che non dobbiamo assolutamente bandire dalle nostre tavole: sardine, sgombro e salmone. Tra i vegetali i funghi contengono vitamina D2, meno attiva, ma altrettanto importante.

Scopriamo l’home training

Non dobbiamo, però, rinunciare ad essere attivi, anche se siamo chiusi in casa. È tempo di togliere la polvere da quella cyclette chiusa in soffitta o da quel tapis roulant messo giù in cantina. Fare almeno mezz’ora di attività fisica giova alla linea e all’umore. Se non abbiamo attrezzi possiamo fare esercizi a corpo libero. Sui social impazzano tutorial che ci possono risultare utili. In questo caso, l’attività sportiva, l’home training, non ci serve per dimagrire, ma per mitigare la noia e la smania da nervosismo che ci porta a mangiare di più e male.

Naturalmente, attendiamo tutti un presto ritorno alla normalità, sicuri di esserne usciti cambiati … in meglio.

In collaborazione con il Dr. Stefano Sgariglia Naturopata
Master in Esperto nell’elaborazione di diete

Salus & Naura – Qualiano

Continue Reading

Entertainment

Covid-19 e “Spazi di Discussione”: alle 19:00 in diretta

Published

on

A sinistra Marì Muscarà, al centre Manuel Melandri e a destra Elisabetta Cioffi

Ospiti della serata la Consigliera Regionale Marì Muscarà, Manuel Melandri rappresentate regionale studenti universitari e la chef Elisabetta Cioffi

Nuovo appuntamento alle 19 con il format “Covid-19, riprendiamoci gli spazi di discussione”. Ospiti di quet sera la Consigliera regionale Marì Muscarà con la quale cui discuteremo di come la regione sta affrontando l’emergenza Covid-19.

Avremo con noi dal mondo universitario Manuel Melandri, rappresentante comitato regionale studenti universitari e Componente di diritto – Consiglio di Amministrazione dell ‘Università degli studi di Napoli Parthenope.

Manuel Melandri ci aiuterà a comprendere, dal punta di vista studentesco, le nuove modalità di didattica a distanza in un periodo di restrizione domiciliare.

Avremo, infine, la Chef Elisabetta Cioffi che ci regalerà qualche consiglio culinario per allenarci ai fornelli.

La diretta sarà introdotta dal nostro editore Vincenzo Perfetto.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy