Connect with us

Sports

Covid-19, ecco le misure per lo sport

Published

on

Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay

Le misure previste per le manifestazioni sportive al fine di arginare il Covid-19.

Nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato il primo marzo scorso al fine di contenere la diffusione del Covid-19 sono contenute, tra le altre, le misure per le manifestazioni sportive.

Le disposizioni seguono una differenziazione geografica a seconda delle zone.

“Zona rossa”: Comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vò Euganeo

Negli undici comuni dove si sono verificati focolai di nuovo coronavirus sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni sportive (di ogni ordine e disciplina) sia nei luoghi pubblici che in quelli privati, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico (Art.1 DPCM).

Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto; Province Pesaro e Urbino, Savona, Bergamo, Lodi, Piacenza, Cremona.

Per le zone elencate sopra il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dispone la sospensione fino all’8 marzo 2020 delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati.

Il Decreto consente eventi e competizioni sportive, inclusi gli allenamenti, solo all’interno di impianti sportivi a porte chiuse nei Comuni diversi da quelli di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini, Vò Euganeo.

Il provvedimento sospende, sempre fino all’8 marzo 2020, tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonchè gli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico.

Non sono previsti divieti allo svolgimento delle attività nei comprensori sciistici, a condizione che il gestore provveda alla limitazione dell’accesso agli impianti di trasporto chiusi assicurando la presenza di un massimo di persone pari a un terzo della capienza (funicolari, funivie, cabinovie, ecc.).

Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto; Province Pesaro e Urbino, Savona

Il DPCM vieta le trasferte dei tifosi residenti nelle Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e nelle province Pesaro e Urbino e Savona per la partecipazione a competizioni sportive che si svolgono nelle restanti Regioni e Province (Art. 2).

Regione Lombardia e Provincia di Piacenza

Per le Regione Lombardia e per la Provincia di Piacenza il DPCM Sospende le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, di benessere, termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi (Art.2).

Per ulteriori informazioni visitare il sito del Ministero della Salute

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sports

Calcio, IFAB: via libera alle cinque sostituzioni a partita

Published

on

Foto Juve - Inter da Pixabay
Foto Archivio

Con la modifica temporanea della Legge 3, alla ripresa dei campionati, sarà possibile effettuare cinque sostituzioni per squadra

Mentre si inizia a prendere in considerazione la ripresa delle competizioni calcistiche in tutto il mondo, l’International Football Association Board (The IFAB) ha accettato di modificare, temporaneamente, alcune regole del calcio, per l’esattezza la Legge 3.

Su proposta della Fifa, l’International Football Association Board ha dato l’ok alle cinque sostituzioni.

Tuttavia, per evitare interruzioni del gioco, ogni squadra avrà solo tre opportunità per effettuare i cambi; le sostituzioni possono anche essere effettuate a metà tempo.

La decisione sull’opportunità di applicare questa modifica temporanea rimarrà a discrezione di ogni singola Lega, mentre l’IFAB e la FIFA determineranno in una fase successiva se tale modifica temporanea debba essere estesa ulteriormente (ad esempio per le competizioni che devono essere completate in 2021).

Ecco in sintesi le Legge 3 modificata temporaneamente:

– Ogni squadra sarà autorizzata a utilizzare un massimo di cinque sostituti.
– Per ridurre l’interruzione della partita, ogni squadra avrà un massimo di tre opportunità per effettuare sostituzioni durante il gioco; le sostituzioni possono anche essere effettuate a metà tempo.
– Se entrambe le squadre effettuano una sostituzione contemporaneamente, questa sarà considerata una delle tre opportunità per ciascuna squadra.
– Le sostituzioni e le opportunità non utilizzate vengono portate avanti nel tempo supplementare.
– Laddove le regole di competizione consentano una sostituzione aggiuntiva nei tempi supplementari, le squadre avranno ciascuna un’opportunità di sostituzione aggiuntiva; le sostituzioni possono anche essere effettuate prima dell’inizio dei tempi supplementari e nell’intervallo tra i tempi supplementari.     

Continue Reading

Politica

Calcio, Spadafora: leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato

Published

on

ministro spadafora
Il Ministro Vincenzo Spadafora (foto: profilo Facebook)

Il post sulla propria bacheca Facebook del Ministro per le Politiche giovanile e lo sport del Governo Conte

Leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul Calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del Campionato per ora non se ne parla proprio.Ora scusate ma torno ad occuparmi di tutti gli altri sport e dei centri sportivi (palestre, centri danza, piscine, ecc) che devono riaprire al più presto!

Leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul Calcio: gli allenamenti delle…

Pubblicato da Vincenzo Spadafora su Domenica 3 maggio 2020

Continue Reading

Sports

È morto Franco Lauro, giornalista sportivo Rai

Published

on

Franco Lauro
Foto dal Web

Il giornalista sportivo Rai Franco Lauro è stato trovato senza vita nella sua abitazione a Roma, vittima di un malore improvviso

Morto oggi a Roma il giornalista sportivo Rai Franco Lauro, uno dei massimi esperi di calcio e basket.

Franco Lauro, come riporta anche il sito adnkronos.com, sarebbe deceduto in casa sua a causa di un infarto.

Esperto ed appassionato di calcio e basket, prima di entrare in Rai ha lavorato per qualche anno in alcuni giornali locali e radio private romane; si specializza nel calcio mercato.

In TV esordisce nel 1981 in una emittente locale. Per due anni è lo speaker ufficiale del Palazzo dello Sport, mentre nel 1982-83 è impegnato nelle telecronache del campionato di calcio, per la trasmissione Roma e Lazio dal 1º minuto in onda su TeleRegione.

Nel 1984 entra in Rai: in 28 anni ha commentato 8 Olimpiadi estive ed una invernale (Torino 2006), 6 edizioni dei Mondiali di calcio, e altrettante degli Europei, 12 Europei di basket, 3 Mondiali di basket, i Goodwill Games del 1990 a Seattle, varie edizioni dei Giochi del Mediterraneo e Universiadi.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy