Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Furti a ripetizione tra banche e studi professionali a Napoli

Pubblicato

il

Napoli Chiaia e centro storico: furti a ripetizione tra banche e studi legali. Entrava indisturbato e poi fuggiva con tranquillità. Carabinieri arrestano 45enne

Furti a ripetizione tra banche e studi professionali. I Carabinieri della Compagnia di Napoli Centro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, su richiesta della procura partenopea. Destinatario del provvedimento I.P., un 45enne già noto alle forze dell’ordine. A darne notizia una nota del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli su delega del Procuratore della Repubblica. L’indagato è gravemente indiziato di aver commesso 19 distinti furti aggravati.

Gli episodi di furto, riferiti al periodo che intercorre tra l’ottobre 2022 ed il marzo 2024, sarebbero avvenuti all’interno degli uffici amministrativi di filiali di istituti di credito ed in studi legali del Quartiere Chiaia e del Centro Storico.

Pubblicità

L’attività di indagine, effettuata dai Carabinieri della Stazione Chiaia sotto il coordinamento della Procura partenopea, ha permesso di accertare che l’odierno indagato, fingendosi in molti casi dipendente delle ditte di pulizie – con tanto di indumenti e strumenti del caso – e causando in alcune occasioni il malfunzionamento dei servizi igienici, si sarebbe impossessato di 15 smartphone, della somma di 700 euro in contanti di proprietà dei dipendenti e di 3 pc aziendali.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari. Contro di essa sono ammessi mezzi di impugnazione, ed il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità