Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Turista olandese “firma” pareti di una domus agli scavi di Ercolano

Pubblicato

il

Turista olandese

Ercolano: scavi archeologici, turista olandese “firma” le pareti di una domus scampata al Vesuvio ma non all’inciviltà

Turista olandese firma una parete di una domus scampata al vesuvio. In genere la firma dell’artista dà paternità e rinnovato valore ad un’opera. In questo caso la firma di un turista olandese è solo un’offesa alla memoria e al vaolre storico del ritrovamento. A diffondere la notizia una comunicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli.

Il fatto è accaduto la scorsa sera. Prima il personale di vigilanza e poi i Carabinieri hanno ricevuto l’alert per l’ennesimo sfregio alla storia.

Un 27enne olandese, in vacanza in Campania, ha deciso di lasciare un segno del suo passaggio, vergando con un pennarello gli antichi stucchi di una dimora strappata alle ceneri del Vesuvio.

Una firma, con un marker nero, di quelli indelebili. L’uomo è stato immediatamente identificato e denunciato per danneggiamento e imbrattamento di opere artistiche.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending