Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Avellino: controlli dei Carabinieri, sette i denunciati

Pubblicato

il

Servizi Straordinari
foto da redazione

Controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino: denunciate sette persone

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati, in particolare quelli di tipo predatorio, continuano ininterrottamente a porre attenzione all’attività di perlustrazione nei comuni dell’Irpinia implementando, sulla scorta delle direttive del Prefetto Dr.ssa Paola Spena, l’attività di controllo del territorio soprattutto in quelle aree più sensibili al fenomeno dei furti, sia con finalità di deterrenza che per intervenire con tempestività ed efficacia all’occorrenza.

In tale contesto, procede ininterrotta l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Solofra, che, nell’ultima settimana, hanno presidiato i comuni della Valle del Sabato e dell’Alta Valle dell’Irno. Effettuati posti di controllo e vigilanze dinamiche nel centro abitato e nelle zone periferiche, in qualche occasione obiettivo di bande dedite ai furti in abitazione.

I servizi, ai quali hanno partecipato anche squadre di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli e l’Aliquota Radiomobile (da ieri dislocata presso la Stazione di Montoro), hanno visto l’impiego di 108 pattuglie. Nel complesso sono stati controllati circa 490 veicoli ed oltre 520 persone, ottanta delle quali con a carico pregiudizi di polizia.

I Carabinieri, in Solofra, hanno denunciato un 61enne che, nel proprio fondo agricolo, stava bruciando rifiuti vegetali e in plastica. Sempre nel comune conciario un 31enne marocchino veniva denunciato per aver tentato un furto su un’autovettura in sosta e per la ricettazione di giubbino in pelle. Quest’ultimo indumento, asportato da altro veicolo in sosta, veniva restituito alla proprietaria. In Montoro e Santa Lucia di Serino sono stati denunciati un 38enne e un 73enne già noti alle Forze dell’Ordine e un 21enne trovati rispettivamente in possesso di una mazza da baseball, coltello in ferro e un coltello “a farfalla”.

L’attività ha naturalmente riguardato anche il rispetto delle norme della circolazione stradale e quelle in materia di pubblica sicurezza, con svariate ispezioni ai pubblici locali ed elevate alcune contravvenzioni per violazioni alle norme del Codice della Strada. Un 68enne di Montoro è stato denunciato per non aver regolarmente custodito la propria autovettura, sottoposta a sequestro per violazioni amministrative e a lui affidata quale custode.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending