Quantcast
Connettiti con noi

Tech

L’evoluzione della socializzazione nell’Era Digitale

Pubblicato

il

L’evoluzione della socializzazione nell’era digitale. Vediamo com’è cambiata la comunicazione negli ultimi periodi

Negli ultimi anni l’utilizzo massiccio delle tecnologie digitali è stato sotto gli occhi di tutti. Anche chi non era avvezzo alla tecnologia, e guardava con scetticismo i social network, ha dovuto ben presto adattarsi per non rimanere escluso dalla vita sociale.

Non si tratta solo delle singole persone, ma anche e soprattutto delle aziende, che hanno dovuto mostrare un grande spirito di adattamento e resilienza per implementare processi, flussi e dinamiche che andassero di pari passo con le nuove esigenze.

In un mondo quindi sempre più improntato al digitale e alle connessioni online, va da sé che anche le tradizionali dinamiche sociali hanno subito dei profondi cambiamenti, tanto da influenzare non solo le generazioni che hanno potuto vedere questa rivoluzione con i propri occhi, ma anche la generazione immediatamente successiva, la cosiddetta Generazione Z, plasmata e cresciuta proprio a pane e tecnologia.

Dai social media ai forum online: com’è cambiata la comunicazione

Sembra quasi leggenda quando per una serata tra amici ci si citofonava al portone, o si faceva la cosiddetta “catena” di chiamate per accordarsi sull’orario e il posto.

Oggi la routine è ben diversa, complici le connessioni h24 a internet e i sistemi di messaggistica istantanea.

Man mano che Internet entrava nelle case delle persone infatti, si sono fatti largo blog e Social Network. I più nostalgici ricorderanno MSN, l’iconico programma per chattare, simbolo dei Millennials e dei primi approcci a una comunicazione tutta digitale.

La vera e propria rivoluzione poi ci fu con l’arrivo di Facebook, che ha completamente cambiato le regole della comunicazione. Grazie a Facebook era possibile rimettersi in contatto con persone perse di vista da decenni, scambiarsi messaggi istantanei con altre dall’altra parte del mondo, condividere stati, foto, video, commentare i contenuti postati dai propri contatti e molto altro.

Le regole dei primi approcci cambiano e si riscrivono: non serve più andare a reperire chissà dove numero di telefono e informazioni di una persona, bastava andare su Facebook, digitare il suo nome e cognome e il gioco era fatto: data di nascita, foto, situazione sentimentale e tutto ciò che la persona avesse voluto condividere col mondo del web poteva essere a portata di clic.

Social Network e relazioni: le amicizie nate online

Si creano quindi vere e proprie conoscenze nate online e poi (forse) portate anche nella vita reale. Ma i social network non sono solo gli unici artefici di questa trasformazione.

Blog, forum online e comunità virtuali iniziano a moltiplicarsi su Internet, a seconda dell’argomento trattato. Può essere una passione, un gioco, un hobby, uno sport, insomma: qualcosa che accomuni le persone.

Questo aspetto in particolare è sicuramente uno dei lati più positivi delle relazioni nate online. Talvolta le persone si sono spesso sentite sole, perché nessuno della loro cerchia di amici condivideva la loro stessa passione. Grazie alle piattaforme online è stato possibile abbattere ogni barriera geografica e potersi mettere facilmente in contatto con altri utenti con i propri stessi interessi.

In questo senso, il settore videoludico è stato uno di quelli che maggiormente ha beneficiato del progresso tecnologico. Nel momento in cui finalmente era possibile giocare online e incontrare o sfidare giocatori da tutto il mondo, sono nate le prime community di gaming online, dove gli utenti potevano scambiarsi consigli, suggerimenti, aprire dibattiti e scambiare opinioni.

È in questi contesti che nascono delle vere e proprie amicizie online. I social riducono infatti le distanze e portano a costruire delle amicizie anche molto durature, proprio perché essendo più semplice mantenersi in contatto con i propri amici, non si sente così tanto il bisogno di doversi vedere dal vivo per potersi aggiornare periodicamente.

Ad oggi ad esempio le community sono ancora molto attive, specie nell’ambito del gaming perché permette ai giocatori di incontrare altri gamers che sarebbe stato difficile, se non impossibile, conoscere altrimenti.

Inoltre, consentono di organizzarsi per poter giocare online con i propri amici e divertirsi giocando in compagnia. Le piattaforme che offrono questo servizio spaziano dal calcio, agli sparatutto, ai giochi di strategia, fino ai migliori casinò online con licenza AAMS.

Tecnologia e AI: le nuove frontiere della comunicazione

Come evoluzione della socializzazione e dell’interazione tra le persone non ci si può dimenticare dell’Intelligenza Artificiale. Ad oggi infatti è possibile persino comunicare con degli assistenti virtuali personali, proprio come si farebbe con un normale operatore.

Le aziende infatti hanno implementato delle chatbot che utilizzano l’intelligenza artificiale, come la famosa applicazione ChatGPT per creare contenuti, per poter assistere h24 e 7 giorni su 7 i propri clienti o i visitatori del proprio sito Internet, rispondendo alle loro domande.

Insomma, sicuramente la comunicazione nell’Era Digitale ha cambiato le regole dei rapporti sociali e interpersonali ma, se i nuovi strumenti vengono utilizzati con equilibrio senza perder di vista la vita reale, è possibile beneficiarne proprio come strumento per facilitare le relazioni offline.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending