Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Scoperta dell’America, 530 anni fa l’impresa di Cristoforo Colombo

Pubblicato

il

Scoperta dell'America
Foto da Wikipedia

Scoperta dell’America, 530 anni fa il celebre viaggio nell’oceano Atlantico, con l’obiettivo di navigare verso le Indie

Oggi 12 ottobre ricorre una delle date più iconiche della storia dell’umanità, la Scoperta dell’America. Il 12 ottobre 1492 Cristoforo Colombo scoprì le terre che oggi conosciamo come Americhe. Scoperta che rivoluzionò le mappe del pianeta e dando vita a una nuova epoca.

Colombo, navigatore genovese, grazie al finanziamento della Corona spagnola, intraprese un viaggio nell’oceano Atlantico, con l’obiettivo di navigare verso ovest alla ricerca di una via marittima per le Indie.

Pubblicità

Il 3 agosto 1492 Cristoforo Colombo salpò da Palos con le tre famosissime caravelle: la Niña, la Pinta e la Santa María. Dopo mesi di navigazione la notte del 12 ottobre, gli equipaggi di Cristoforo Colombo avvistarono terra ferma.

L’isola venne ribattezzata San Salvador. Colombo e i suoi uomini furono accolti in modo cordiale e pacifico dagli abitanti dell’isola.

Il viaggio di Colombo proseguì toccando terra in altre isole fino alla costa nord-orientale di Cuba. Sempre alla ricerca dell’oro venne esplorata anche Haiti. Colombo torno in “patria” attraccando a Lisbona il 4 marzo e più tardi in Spagna.

Pubblicità

Visto il trionfo del viaggio, i sovrani lo sollecitarono ad intraprendere altri. Colombo partì per le Americhe alte tre volte: una nel 1493, una nel 1498 e un ultima volta nel 1502. 

L’esploratore morì nel 1506, convinto di essere arrivato nelle Indie. Solo qualche anno dopo, nel 1507, Amerigo Vespucci fu il primo a intuire che si trattava di un nuovo continente, al quale venne dato il suono nome.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Pubblicità

Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 43)

Pubblicità