Quantcast
Connettiti con noi

News

Enpab. Congresso Nazionale dei Biologi su Previdenza e Salute

Pubblicato

il

Per la Presidente Tiziana Stallone: “Fondamentale la figura professionale del biologo per la sensibilizzazione dei cittadini a un corretto stile di vita e per la transizione ecologica”

Platea gremita e grande partecipazione per il III Congresso Nazionale Enpab, l’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Biologi, che si conclude oggi a Roma. Al centro dell’evento l’importanza della figura professionale del biologo per sensibilizzare i cittadini a un corretto stile di vita, il potenziamento delle forme di assistenza, delle prestazioni previdenziali e il ruolo sussidiario delle Casse. 

Le conseguenze positive della transizione ecologica nella nostra economia sulla categoria che in Italia conta oltre 18mila professionisti, sono alcuni fra i temi principali trattati nella due giorni all’Auditorium della Conciliazione dal titolo “Previdenza è salute. Il futuro nelle nostre mani”. 

Pubblicità

Per Tiziana Stallone, Presidente Enpab “il messaggio principale del III Congresso Enpab è questo: il futuro è nelle nostre mani e non va delegato. Siamo noi che lo costruiamo responsabilmente attraverso il nostro lavoro, le reti professionali, la formazione costante che ci consente di sfruttare, e non subire, l’innovazione. Nella costruzione del futuro attraverso il presente Enpab vuole essere al fianco dei suoi iscritti”.

Secondo Massimo Opromolla, Direttore Generale Enpab: “Il Congresso è un momento fondamentale dell’anno in cui abbiamo la massima partecipazione degli iscritti, enfatizzando così il rapporto diretto tra l’ente e i biologi che sono i veri protagonisti. Abbiamo immaginato un evento volto a unire e a favorire l’appartenenza degli iscritti alla propria cassa”. 

Durante il Congresso è stata presentata la nuova edizione del progetto “Costruiamo la salute! Biologi nelle scuole”, promosso da Enpab, in collaborazione con il Comitato paritetico del Ministero della Salute e del Ministero dell’Istruzione e del Merito. Nell’anno scolastico 2024/2025, 100 biologi Enpab potranno mettere a disposizione la loro professionalità con l’intento di sviluppare, incrementare e diffondere agli studenti e alle loro famiglie “la cultura e la consapevolezza alimentare nel rispetto coerente dell’ambiente”. Il Progetto, rivolto unicamente agli studenti che frequentano la classe terza della Scuola Primaria, sarà organizzato in incontri educazionali frontali con gli alunni. Sono oltre 80 gli istituti scolastici coinvolti su tutto il territorio nazionale.

Pubblicità

Ad aprire la prima giornata un messaggio di Papa Francesco incentrato sull’importanza del ruolo dei biologi nella società. Tra gli altri, sono intervenuti: l’On. Lorenzo Fontana, Presidente della Camera dei Deputati, il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, l’On. Giuseppe Valditara, Ministro dell’Istruzione e del Merito, l’On. Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, l’On. Vannia Gava, Viceministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il Sen. Claudio Durigon, Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, l’On. Brando Benifei, Capo delegazione del Partito Democratico al Parlamento Europeo, l’On. Francesco Battistoni, Vice Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera dei Deputati e l’Avv. Sergio Marchi, Capo della Segreteria del Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste,  delegato dal Ministro Francesco Lollobrigida.

Comunicato stampa

Pubblicità
Pubblicità