Connettiti con noi

News

Premio Mia Martini per la 29esima edizione concluso con due serate

Pubblicato

il

Premio Mia Martini
foto da nota stampa

Il Premio Mia Martini anche per la ventinovesima edizione si è concluso con le serate, dal 9 al 11 novembre, al Teatro Gentile a Cittanova (RC).

Per la 29a edizione quest’anno il Premio, presentato da Savino Zaba con Rosa Chiodo e Rosmy, ha regalato tre grandi serate di musica.

Nel corso della serata finale Franco Riccardi ha ricevuto il Premio Mia Martini 2023 con la seguente motivazione:

“Sold out allo stadio Maradona di Napoli in sole poche settimane, vincitore di due David di Donatello e di un Nastro D’argento, 34 anni di carriera, 24 album, Franco Ricciardi è un’icona della musica napoletana in tutto il mondo. Idolo di intere generazioni, è amato dal suo pubblico anche per non aver mai dimenticato le sue radici, dove è cresciuto. Sul palco è una vera forza della natura, trasmette emozioni e sentimenti, proprio come faceva Mimì nelle sue interpretazioni. Quella trascinante sensibilità di quando con Murolo cantava ” Cu ‘mme” è stata per Franco la migliore fonte di ispirazione.”

Questi i premi assegnati nel corso della finale. Categoria Emergenti al primo posto Marcus che ha ricevuto anche il premio della critica, al secondo Dèlè e al terzo Mess. Categoria Nuove Proposte per l’Europa vinta da The Miss, al secondo posto Arya e terza Lucia Rocchetta.

Questi i premi assegnati invece nel corso dell’evento realizzato a Bagnara Calabra, lo scorso 6 ottobre. Sezione Una voce per Mimì vinta da Unika, Sezione Evergreen premio a Luca Breuza e Sezione Etnosong primo posto Le Ninfe della Tammorra.

Nel corso delle serate sono stati assegnati altri premi, a Benedetta Iardella il Premio Speciale Mia Martini Giovani. Per la categoria Nuove Proposte il Premio Social (assegnato dagli utenti della rete) a Vincenza Donciglio, il Premio della Critica a Lorena Asteri e il Premio Bigazzi è andato a Gianluca Garreffa, consegnato da Papillon, al suo battesimo artistico (ha presentato il suo singolo in anteprima “Tatuaggio”), a nome della Gbmusic etichetta fondata da Giancarlo Bigazzi, ora diretta dal figlio Giovanni.

A Genette il Premio Mia Martini Agapimu assegnato, dopo l’esibizione di tutti i giovani della categoria Nuove Proposte per l’Europa, davanti agli studenti dell’Istituto Superiore Enrico Fermi di Bagnara Calabra che hanno votato il loro preferito.

Tutti gli altri Premi sono stati assegnati dalla giuria composta da Franco Fasano, direttore artistico del Premio, Mario Rosini (Presidente di giuria), il tenore Francesco Malapena, Melania Guerrisi, Marianna Valloggia che ha regalato un momento molto intenso con l’interpretazione de “La Luna” (suo singolo di esordio, brano che fu scritto da Franco Fasano proprio per la grande Mia Martini ma che non venne inciso per la sua prematura scomparsa) e da Filippo Brogliaamministratore di REC media comunicazione e promozione, ufficio stampa del Premio.

Da citare il ricordo del grande Nicola Arigliano che sul palco ha visto una esibizione di Mario Rosini con Franco Fasano e come omaggio a Napoli, un emozionante momento con il tenore Francesco Malapena.

Il Sindaco di Cittanova Francesco Cosentino, commosso sul palco, ha auspicato una collaborazione tra i vari comuni della zona per contribuire alla realizzazione della prossima edizione, che sarà la Trentesimai cui lavori organizzativi sono già partiti da parte del Patron Nino Romeo e di tutto il suo staff.

Il Premio Mia Martini è stato patrocinato da Regione Calabria, Comune di Cittanova, SIAE e Nuovo IMAIE. L’organizzazione è dell’Associazione Cultura e Spettacolo di Bagnara Calabra. 

Nota Stampa

Trending