Connect with us

News

Vaccinazione antinfluenzale a rilento, Verde: no limiti territoriali per più copertura

Published

on

Vaccinazione antinfluenzale

Vaccinazione antinfluenzale procede a rilento, Verde: L’obiettivo di copertura vaccinale non può coesistere con i limiti geografici

La vaccinazione antinfluenzale va a rilento. Colpa il gran caldo che forse ha deciso di lasciare il passo all’inverno. Colpa forse dei troppi vaccini covid – che probabilmente hanno stancato la popolazione – o forse l’offerta oltre che la domanda.

È importante, tuttavia, soprattutto per le persone fragili vaccinarsi contro l’influenza stagionale. Due anni di isolamento e uso delle mascherine ci hanno fatto dimenticare anche l’influenza, ma essa c’è come tutti gli anni. Adesso che le restrizioni sono di fatto finite, ci ritroviamo ad affrontare i malanni di stagione senza protezione.

A spiegarlo bene è il dottor Gianni Verde Consigliere FIMMG ASL Napoli2 Nord.

“Per più di due anni siamo stati isolati e con le mascherine, che ancora abbiamo, il nostro Sistema Immunitario ha dimenticato – uso un eufemismo – le affezioni delle vie aeree superiori comuni e tra queste il virus influenzale. Come i bimbi che vanno a scuola per la prima volta raccogliamo, indifesi l’insulto virale. Riscontriamo, infatti, contagi famigliari maggiori del previsto”. Così il dottor Verde ha spiegato in una breve nota inviata in redazione.

 Il dottor Verde affronta anche un’altra questione spronata dalla decisione dell’ASL di dare anche alle farmacie la possibilità di somministrare l’antinfluenzale al fine di aumentare la copertura vaccinale.

“Per incentivare la vaccinazione antinfluenzale l’ASL ha pensato di dare i vaccini alle farmacie. Nulla osta. Mai rifiutare una implementazione, se porta vantaggi. Il problema è sempre il rapporto di fiducia per cui il paziente si vaccina se gli si fa comprendere l’importanza della vaccinazione alla luce della conoscenza di tutte le sue problematiche anamnestiche, etc. Per questo avevo proposto in questa transizione, una sorta di accordo ad personam con la possibilità di aprire le vaccinazioni a tutta l’ASL”. Ha spiegato il Consigliere FIMMG.

“Semplificando il concetto, il medico può vaccinare oltre che la sua AFT anche altri pazienti purché nell’ASL, purtroppo però non è possibile. Anche se lo si facesse non avrebbe alcuna valenza e non risulterebbe la vaccinazione alla ASL. Questo perché la condivisione della raccolta dei dati anamnestici non c’è. Con App Medici è possibile registrare un vaccino antinfluenzale di un paziente ‘non nostro’. Esiste una piattaforma regionale Sinfonia che non è paritetica peer-to-peer (P2P). Il punto della questione è l’accessibilità, condivisione e in ultima analisi il Fascicolo sanitario”. Ha aggiunto il dottor Verde

“In un territorio con una densità di popolazione simile ad Hong Kong, la condivisione dei dati sarebbe un enorme aiuto per la struttura territoriale dell’ASL. L’obiettivo di copertura vaccinale non può coesistere con i limiti geografici. Un paziente che intende vaccinarsi dovrebbe potersi rivolgere a qualsiasi medico che ritiene di fiducia che sia esso ad Ischia o ad Acerra. Il medico, in base ai trascorsi del paziente, può consigliare o meno la somministrazione”. Ha rimarcato fortemente Verde.

“Ovviamente le condivisioni e la visione dei dati anamnestici sarebbero a disposizione solo su autorizzazione. Sta di fatto che in un mondo globalizzato e fortemente interconnesso riscontrare limiti geografici è anacronistico. Evidentemente la pandemia covid non ha insegnato nulla”. Ha concluso il Consigliere FIMMG ASL Napoli2 Nord.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook

News

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania: uniti per infanzia e adolescenza

Published

on

Comune di pozzuoli e Unicef campania

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania uniti su infanzia e adolescenza si incontrano per una riunione programmatica

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania uniti per infanzia e adolescenza. Oggi, nella Sala Giunta del Municipio, il sindaco di Pozzuoli Gigi Manzoni e l’assessora alle Pari Opportunità e Politiche Sociali, Lucia Coppola, hanno incontrato la dottoressa Emilia Narciso, presidente di UNICEF Campania. L’incontro per una riunione programmatica sul tema dell’infanzia e l’adolescenza. Ad annunciaro una nota stampa giunta in redazioone.

“Abbiamo gettato le basi per un lavoro congiunto e coordinato su un tema fondamentale per il nostro futuro. Le bambine e i bambini sono la nostra ricchezza. Appare sempre più evidente che si debba lavorare, tutti insieme, per fornire opportunità e ridurre le disuguaglianze soprattutto dei nostri concittadini più giovani”, Cosi il ha dichiarato il sindaco Gigi Manzoni nel comunicato.

“Il tema va affrontato con consapevolezza e onestà – ha proseguito l’assessora Lucia Coppola – La Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha molti punti sui quali c’è bisogno di maggiore attenzione, per garantire a tutti i minori di poter godere dei propri diritti. Le politiche per i minori vanno adeguate alla continua evoluzione della condizione delle bambine, dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi, e devono garantire un effettivo miglioramento delle loro condizioni di vita”.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook

Continue Reading

News

Sorpresi con 167mila euro e diversi telefoni cellulari, denunciati

Published

on

Sorpresi con 167mila euro

Sorpresi con 167mila euro e diversi telefoni cellulari a Vasto. A finire in manette due due napoletani di 27 e 28 anni

Sorpresi con 167mila euro, due ragazzi nei guai. Martedì mattina gli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Ettore Bellini hanno notato due persone cedersi qualcosa con fare sospetto e li hanno controllati.

Gli operatori hanno accertato che si trattava di un mazzo di chiavi di un magazzino in uso ai due dove hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente circa 167mila euro, diversi fogli manoscritti riportanti dettagli contabili, due stecche di tabacchi lavorati esteri, privi del marchio del Monopolio di Stato, e 10 telefoni cellulari.

Gli agenti hanno denunciato per riciclaggio due napoletani di 27 e 28 anni, il primo con precedenti di polizia.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Controlli a Castellammare e Gragnano, sequestrata legna

Published

on

Controlli a Castellammare e Gragnano
Foto repertorio

Controlli a Castellammare e Gragnano, sequestrate 26 tonnellate di legna destinati per l’accensione dei falò dell’Immacolata

Controlli a Castellammare e Gragnano. Ieri gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia e personale della Polizia Locale, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in occasione delle operazioni di recupero di materiale legnoso utilizzato per l’accensione dei falò dell’Immacolata nei comuni di Castellammare di Stabia e Gragnano dove hanno sequestrato 26 tonnellate di legna. 

Inoltre, nel corso dell’attività, gli operatori hanno identificato 180 persone, di cui 43 con precedenti di polizia, controllati 113 veicoli, di cui 3 sottoposti a sequestro amministrativo ed uno a fermo amministrativo, e contestate 8 violazioni del Codice della Strada per guida con patente revocata, mancata revisione periodica, mancata esibizione dei documenti di circolazione, utilizzo di telefono cellulare durante la guida e sosta vietata.

Infine, gli operatori hanno sanzionato una persona amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale poiché trovata in possesso di 3 involucri contenenti cocaina.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher, arrestati

Published

on

Evade dai domiciliari per chiacchierare
Foto repertorio

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher, arrestati entrambi a Sant’Antimo dai Carabinieri della locale Tenenza

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher. A Sant’Antimo i Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un 34enne e un 41enne, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine.

Siamo in Via Sambuci. Il 34enne è poco lontano dalla sua abitazione, chiacchiera con il 41enne. Dovrebbe essere ai domiciliari e i militari lo sanno. I Carabinieri riconoscono il 34enne e decidono di intervenire.

Entrambi vengono bloccati e poi perquisiti: nelle tasche del 41enne i militari hanno rinvenuto e sequestrato 10 grammi di hashish e 1 dose di cocaina. Entrambi sono finiti ai domiciliari in attesa di giudizio.

Il 34enne dovrà rispondere di evasione mentre il 41enne di detenzione di droga a fini di spaccio.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Violazioni ambientali a Licola: tre denunce

Published

on

Violazione ambientali a Licola

Violazioni ambientali a Licola di Pozzuoli controllate una officina meccanica con problemi con i rifiuti e una falegnameria abusiva

Violazioni ambientali a Licola di Pozzuoli. I carabinieri della locale stazione e quelli forestali della stazione di Pozzuoli hanno denunciato 3 persone per violazioni alla normativa ambientale.

Il primo è il titolare di un’officina meccanica al cui interno erano stoccati rifiuti senza alcun controllo.

I militari hanno riscontrato una cattiva gestione delle acque reflue e dei registri di carico e scarico dei rifiuti.

A finire nei guai anche il gestore di una falegnameria. L’attività era condotta senza alcuna autorizzazione e il locale era alimentato da un allaccio abusivo alla rete elettrica. Anche in questo caso sono stati rilevati rifiuti smaltiti illecitamente. L’attività è stata sequestrata.

Denunciata anche la proprietaria dello stabile in cui era la falegnameria.

Se ti va lascia un like sulla nostra pagina facebook

Continue Reading

News

Controlli ambientali a Bacoli: sequestrato un autolavaggio

Published

on

Controlli ambientali a Bacoli
Foto repertorio

Controlli ambientali a Bacoli: I militari dell’arma hanno sequestrato un autolavaggio del posto e denunciato il titolare 35enne

Controlli ambientali dei carabinieri anche a Bacoli. I militari della locale stazione hanno denunciato un 35enne del posto, titolare di un autolavaggio in Via Mercato di Sabato.

Riscontrato il mancato tracciamento dei liquami prodotti durante il lavaggio delle auto e lo scarico incontrollato. Un fenomeno diffuso che genera seri danni all’ambiente.
Il locale è stato sequestrato. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Iniziata la pulizia straordinaria delle spiagge di Bacoli

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Trending

Punto! il Web Magazine


"Punto!" il Web Magazine è un giornale Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto e Carmine Sgariglia.

Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano.

Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011.


Direzione


Direttore Responsabile

Carmine Sgariglia

Direttore Editoriale

Vincenzo Perfetto


Copyright


Copyright © 2011 - 2022

Punto! il Web Magazine