Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Nuova Orchestra Scarlatti: Scarlatti Camera Young, gemme musicali alla Federico II

Pubblicato

il

Scarlatti Camera Young (
Orchestra Scarlatti Camera Young

Nuova Orchestra Scarlatti: esibizione della Scarlatti Camera Young e della Pianista Elisabetta Furio

Giovedì 11 aprile alle 18, nella Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (Napoli, Largo San Marcellino 10), il secondo appuntamento della rassegna Scarlatti Camera Young – Dialoghi musicali alla Federico II, con in programma gemme musicali dedicate all’ensemble cameristico di fiati e pianoforte: il Quintetto per pianoforte e fiati op.16, capolavoro di un Beethoven ventenne, traboccante di invenzioni e colori; l’elegante Sestetto in do minore op. 40 di Louise Farrenc, compositrice francese dell’800; l’affascinante Quintetto per pianoforte e fiati in si bemolle maggiore composto da Nikolaj Rimskij-Korsakov a 22 anni, diviso tra echi classici e spirito popolare slavo. 

Elisabetta Furio

In scena, accanto alla pianista Elisabetta Furio, giovani talenti cresciuti nelle file dell’Orchestra Scarlatti Young: il flautista Francesco Attore, l’oboista Pierdavide Falco, il clarinettista Francesco Abate, il fagottista Mario Brusini, il cornista Angelo Falzarano. Partecipa al concerto anche Luca Martingano, Primo Corno della Nuova Orchestra Scarlatti. 

Illustrerà il programma il professor Marco Bizzarini, docente di Storia della musica e Musicologia presso l’Università Federico II

Pubblicità

Sull’onda del consenso dello scorso anno, questa nuova edizione della rassegna Scarlatti Camera Young rilancia la formula che abbina la promozione dei giovani talenti con la divulgazione musicale di qualità, grazie alla collaborazione della N.O.S. con Marco Bizzarini, Enrico Careri, Simona Frasca, Maria Rossetti, Giorgio Ruberti, docenti e ricercatori in discipline storico-musicali del Dipartimento di Studi Umanistici della Federico II. 

Biglietti: https://www.azzurroservice.net/stagioni-teatrali/primavera-musicale/ o al botteghino da un’ora prima del concerto.

La rassegna proseguirà con gli appuntamenti di mercoledì 17 aprile (Archivio di Stato di Napoli ore 17), pagine per clarinetto e pianoforte di Hindemith, Lutoslawsky e Bruch e il Trio Pathétique di Glinka per clarinetto, violoncello e pianoforte. Mercoledì 24 aprile (Archivio di Stato ore 17), musiche vocali e strumentali di Schubert, Schumann, Wolf, Mozart, Bruch. 

Pubblicità

nota stampa

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Pubblicità