Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Maschio Angioino, “Civiltà del Settecento la madre di tutte le mostre” Fondazione Valenzi

Pubblicato

il

Maschio Angioino

Sabato 16 settembre dalle 11 nella sede della Fondazione Valenzi al Maschio Angioino incontro con Stefano Causa “Civiltà del Settecento la madre di tutte le mostre”

Nell’ambito degli eventi “Il sabato della Biblioteca” nella Sala Litza Cittanova Valenzi

Lo storico dell’arte Stefano Causa illustrerà il valore e l’importanza della mostra “Civiltà del Settecento a Napoli” inaugurata a Capodimonte nel dicembre del 1979, fortemente voluta da Maurizio Valenzi, allora Sindaco di Napoli, e da Raffaello Causa, all’epoca Soprintendente ai Beni Artistici della Campania e Direttore del Museo di Capodimonte. Tutto ciò a partire dai cataloghi delle mostre “Civiltà del Settecento” e “Civiltà del Seicento”.

La Fondazione Valenzi infatti, con l’impegno della responsabile della Biblioteca Maria Rosaria Bacchini, ha creato e aperto al pubblico la “Biblioteca Maurizio e Litza Valenzi”, regolarmente inserita nel circuito nazionale delle biblioteche e in particolare nel Polo SBN di Napoli.
Si vuole con gli eventi “Il sabato della Biblioteca” valorizzarne alcuni volumi e soprattutto rendere la biblioteca stessa uno spazio di cultura e dibattito, non mero contenitore di libri, che inneschi una serie di buone pratiche in grado di avvicinare studenti e pubblico e fare rete con le Università e altre biblioteche.

Pubblicità

Nel corso del mese sarà anche possibile visitare due esposizioni di libri:
dal 9 al 15 Settembre la mostra “Valenzi e la Tunisia” sul legame tra Maurizio Valenzi e la Tunisia, anche attraverso i libri d’arte
dal 23 al 29 settembre la mostra “Libri e relazioni: dediche, amicizie e collaborazioni politiche” con i libri ricevuti in dono da Maurizio Valenzi in cui sono state trovate dediche di autori e di amici, che rappresentano uno spaccato della cultura della seconda metà del secolo scorso.
Le mostre sono visitabili dal Lunedì al Sabato dalle ore 10 alle 18.

Ufficio Comunicazione

Pubblicità