Connect with us

News

Ricettazione di beni culturali, arrestato

Published

on

Ricettazione beni culturali

Arrestato un uomo per ricettazione di beni culturali , era già tratto in arresto unitamente ad un complice lo scorso settembre

Ricettazione di beni culturali. I Carabinieri del del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari.

Ad emettere il provvedimento cautelare il Giudice per le Indagini Preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale Procura.

Ricettazione beni culturali

A finire ai domiciliari per effetto della misura un uomo, già arrestato unitamente ad un complice lo scorso mese di settembre per ricettazione di beni culturali.

Le successive indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno evidenziato ulteriori elementi indiziari a carico dell’indagato. Ricettazione aggravata e ricettazione di beni culurali i reati ipotizzati.

Le perquisizioni eseguite presso l’ufficio e le abitazioni del soggetto hanno difatti permesso di acclarare la presenza di numerosi beni culturali illegalmente detenuti e provento di reato.

Ricettazione beni culturali

Si tratta di libri antichi e dipinti risultati oggetto di furto. Centinaia, inoltre, le monete e reperti archeologici e oggetti in avorio lavorato di cui è vietato il possesso.

In particolare sono stati ritrovati:

  • il volume “Officia Sanctorum Salernitana”, provento di furto presso la “Biblioteca Universitaria Area Umanistica Salerno”;
  • un dipinto olio su tela raffigurante “Crocifissione”, provento del furto consumato presso il Castello Mercogliano;
  • un dipinto, tecnica olio su tela, con cornice, raffigurante “Gesù – episodio Via Crucis”, provento di furto presso la Chiesa di Santa Margherita del Comune di Olevano Romano (RM);
  • quattro volumi datati 1541, provento del furto commesso in danno della Biblioteca del Convento di San Pietro ad Aram di Napoli;
  • un volume “Marmora Pisaurensia Notis. Illustrata”, provento di furto presso la Biblioteca Comunale Liciniana – Termini Imerese.
  • un unguentario in vetro con fondo piatto, con corpo conico e lungo collo cilindrico autentico dell’età imperiale I-II Sec. d.C.

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare emessa in sede di indagini preliminari. Contro di essa sono ammesse impugnazioni. Ricordiamo inoltre che il destinatario è una persona sotto indagine e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook

News

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania: uniti per infanzia e adolescenza

Published

on

Comune di pozzuoli e Unicef campania

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania uniti su infanzia e adolescenza si incontrano per una riunione programmatica

Comune di Pozzuoli e Unicef Campania uniti per infanzia e adolescenza. Oggi, nella Sala Giunta del Municipio, il sindaco di Pozzuoli Gigi Manzoni e l’assessora alle Pari Opportunità e Politiche Sociali, Lucia Coppola, hanno incontrato la dottoressa Emilia Narciso, presidente di UNICEF Campania. L’incontro per una riunione programmatica sul tema dell’infanzia e l’adolescenza. Ad annunciaro una nota stampa giunta in redazioone.

“Abbiamo gettato le basi per un lavoro congiunto e coordinato su un tema fondamentale per il nostro futuro. Le bambine e i bambini sono la nostra ricchezza. Appare sempre più evidente che si debba lavorare, tutti insieme, per fornire opportunità e ridurre le disuguaglianze soprattutto dei nostri concittadini più giovani”, Cosi il ha dichiarato il sindaco Gigi Manzoni nel comunicato.

“Il tema va affrontato con consapevolezza e onestà – ha proseguito l’assessora Lucia Coppola – La Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha molti punti sui quali c’è bisogno di maggiore attenzione, per garantire a tutti i minori di poter godere dei propri diritti. Le politiche per i minori vanno adeguate alla continua evoluzione della condizione delle bambine, dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi, e devono garantire un effettivo miglioramento delle loro condizioni di vita”.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina facebook

Continue Reading

News

Sorpresi con 167mila euro e diversi telefoni cellulari, denunciati

Published

on

Sorpresi con 167mila euro

Sorpresi con 167mila euro e diversi telefoni cellulari a Vasto. A finire in manette due due napoletani di 27 e 28 anni

Sorpresi con 167mila euro, due ragazzi nei guai. Martedì mattina gli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Ettore Bellini hanno notato due persone cedersi qualcosa con fare sospetto e li hanno controllati.

Gli operatori hanno accertato che si trattava di un mazzo di chiavi di un magazzino in uso ai due dove hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente circa 167mila euro, diversi fogli manoscritti riportanti dettagli contabili, due stecche di tabacchi lavorati esteri, privi del marchio del Monopolio di Stato, e 10 telefoni cellulari.

Gli agenti hanno denunciato per riciclaggio due napoletani di 27 e 28 anni, il primo con precedenti di polizia.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Controlli a Castellammare e Gragnano, sequestrata legna

Published

on

Controlli a Castellammare e Gragnano
Foto repertorio

Controlli a Castellammare e Gragnano, sequestrate 26 tonnellate di legna destinati per l’accensione dei falò dell’Immacolata

Controlli a Castellammare e Gragnano. Ieri gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia e personale della Polizia Locale, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in occasione delle operazioni di recupero di materiale legnoso utilizzato per l’accensione dei falò dell’Immacolata nei comuni di Castellammare di Stabia e Gragnano dove hanno sequestrato 26 tonnellate di legna. 

Inoltre, nel corso dell’attività, gli operatori hanno identificato 180 persone, di cui 43 con precedenti di polizia, controllati 113 veicoli, di cui 3 sottoposti a sequestro amministrativo ed uno a fermo amministrativo, e contestate 8 violazioni del Codice della Strada per guida con patente revocata, mancata revisione periodica, mancata esibizione dei documenti di circolazione, utilizzo di telefono cellulare durante la guida e sosta vietata.

Infine, gli operatori hanno sanzionato una persona amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale poiché trovata in possesso di 3 involucri contenenti cocaina.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher, arrestati

Published

on

Evade dai domiciliari per chiacchierare
Foto repertorio

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher, arrestati entrambi a Sant’Antimo dai Carabinieri della locale Tenenza

Evade dai domiciliari per chiacchierare con un pusher. A Sant’Antimo i Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un 34enne e un 41enne, entrambi del posto e già noti alle forze dell’ordine.

Siamo in Via Sambuci. Il 34enne è poco lontano dalla sua abitazione, chiacchiera con il 41enne. Dovrebbe essere ai domiciliari e i militari lo sanno. I Carabinieri riconoscono il 34enne e decidono di intervenire.

Entrambi vengono bloccati e poi perquisiti: nelle tasche del 41enne i militari hanno rinvenuto e sequestrato 10 grammi di hashish e 1 dose di cocaina. Entrambi sono finiti ai domiciliari in attesa di giudizio.

Il 34enne dovrà rispondere di evasione mentre il 41enne di detenzione di droga a fini di spaccio.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

News

Violazioni ambientali a Licola: tre denunce

Published

on

Violazione ambientali a Licola

Violazioni ambientali a Licola di Pozzuoli controllate una officina meccanica con problemi con i rifiuti e una falegnameria abusiva

Violazioni ambientali a Licola di Pozzuoli. I carabinieri della locale stazione e quelli forestali della stazione di Pozzuoli hanno denunciato 3 persone per violazioni alla normativa ambientale.

Il primo è il titolare di un’officina meccanica al cui interno erano stoccati rifiuti senza alcun controllo.

I militari hanno riscontrato una cattiva gestione delle acque reflue e dei registri di carico e scarico dei rifiuti.

A finire nei guai anche il gestore di una falegnameria. L’attività era condotta senza alcuna autorizzazione e il locale era alimentato da un allaccio abusivo alla rete elettrica. Anche in questo caso sono stati rilevati rifiuti smaltiti illecitamente. L’attività è stata sequestrata.

Denunciata anche la proprietaria dello stabile in cui era la falegnameria.

Se ti va lascia un like sulla nostra pagina facebook

Continue Reading

News

Controlli ambientali a Bacoli: sequestrato un autolavaggio

Published

on

Controlli ambientali a Bacoli
Foto repertorio

Controlli ambientali a Bacoli: I militari dell’arma hanno sequestrato un autolavaggio del posto e denunciato il titolare 35enne

Controlli ambientali dei carabinieri anche a Bacoli. I militari della locale stazione hanno denunciato un 35enne del posto, titolare di un autolavaggio in Via Mercato di Sabato.

Riscontrato il mancato tracciamento dei liquami prodotti durante il lavaggio delle auto e lo scarico incontrollato. Un fenomeno diffuso che genera seri danni all’ambiente.
Il locale è stato sequestrato. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Iniziata la pulizia straordinaria delle spiagge di Bacoli

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook

Continue Reading

Trending

Punto! il Web Magazine


"Punto!" il Web Magazine è un giornale Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto e Carmine Sgariglia.

Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano.

Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011.


Direzione


Direttore Responsabile

Carmine Sgariglia

Direttore Editoriale

Vincenzo Perfetto


Copyright


Copyright © 2011 - 2022

Punto! il Web Magazine