Quantcast
Connettiti con noi

News

Aggressione e tentata rapina a San Salvatore Telesino, arrestato

Pubblicato

il

Aggressione e tentata rapina. In due a San Salvatore Telesino copiscono un uomo e danneggiano la sua vettura per il portafogli e il cellulare

Aggressione e tentata rapina. Nel pomeriggio del 12 aprile i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita – con i loro colleghi della Stazione di San Salvatore Telesino – hanno eseguito una ordinanza cautelare degli arresti domiciliari.

Il provvedimento è scattato al termine di una indagine coordinata dalla Procura di Benevento. Ad emettere la misura cautelare il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura.

A finire ai domiciliari una persona residente a San Salvatore Telesino. L’uomo è indagato – in concorso con un’altra persona in via di identificazione – “per tentata rapina, lesioni personali aggravate, porto abusio di oggetti atti ad offendere e danneggiameno”.

L’indagine è partita da una richiesta di intervento proveniente dalla vittima, aggredita da due giovani con una mazza da baseball.

I due – secondo la nota della Procura – avrebbero minacciato e poi colpito alla testa il malcapitato causandogi lesioni. Gli avrebbero, inoltre, danneggiato la vettura che era nel cortile, frantumandogli i vetri e danneggiando la carrozzeria.

Lo scopo era quello di farsi consegnare il portafogli e il telefono cellulare. Solo grazie all’intervento dei familiari della vittima i due non avrebbero consumato la violenta rapina, scappando via. Ad allertare i genitori di quanto stesse accadendo nel cortile di casa le grida del figlio.

Le indagini condotte nell’immiatezza hanno permesso di identificare l’idagato. L’uomo è ai domiciliari presso la propria abitazione. Fondamentali per gli inquirenti le dichiarazioni rese dalla vittima e dai testimoni per l’identificazione.

Ricordiamo sempre che il provvedimento eseguito è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari. Contro tale provvedimento sono ammessi mezzi di impugnazione. Il destinatario è un persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Trending