Connect with us

News

Qualiano, Cimmino Sosa si racconta ai nostri microfoni

Published

on

Il cantautore rap di Qualiano Cimmino Sosa al secolo Luigi Cimmino parla nel suo brano Qualiano di una realta che forse poco si conosce

24 anni Cimmino Sosa e solo da due anni nel mondo della musica. Al suo attivo 9 brani il giovane cantautore di Qualiano ha deciso di rilasciarci una intervista dopo lo scalpore destato in città dal suo brano Qualiano che vuole raccontare la sua città però sotto un altro aspetto.

Luigi, quando inizia il tuo percorso musicale?

Beh, il mio percorso musicale inizia 2 ani fa per gioco, come credo avvenga un po’ per tutti, poi pubblicado i video online, mi sono reso conto che alla gente piacevo. ho pensato così di proseguire per non fermarmi più.

Invece il tuo percorso professionale?

Il percorso professionale è iniziato subito dopo, guardando le views che totalizzavo. Dopo circa una settimana le mie visualizzazioni sono salite a 20mila. In quel mnomento ho pensato: ooh qui si fa sul serio ed da allora ho intrapreso questa strada che mi sta dando tante soddisfazioni.

Luigi il tuo brano “Qualiano” è una sorta di croce e delizia per la città, quando è nato il progetto?

Qualiano” è un progetto che è nato quasi un anno fa. La canzone è nata come singolo, ma poi ho deciso di farla con altri amici Kid Lost e Lil Tony. Mi sembrava più giusto e rispettoso nei loro confronti.

Quali sono i temi che tratta questo brano?

“Qualiano” parla di attualità, di cose che forse i più non conoscono o ignorano completamente; è un po’ un controsenso… racconta di quello che viviamo quotidianamente e le situazioni che ci circondano! Basti pensare che per questo brano ho preso spunto da fatti di cronaca e li ho immaginati a modo mio, facendo poi scalpore con il video, ma quelle sono situazioni che non mi appartegono. Faccio solo musica.

Ecco il video perché così crudo?

Come dicevo prima ho voluto raccontare un lato dell’attualità che forse molti non conoscono ed ho usato un liguaggio crudo come quello che molto spesso, forse anche troppo spesso, sento parlare in strada. Un tipo di linuaggio che piace ai ragazzi. Allora ho pensato di parlare di questa realtà attraverso un video che sta facendo discutere molto e, se devo dire la verità, per il mio percorso è un bene. Ma se vai a guardare gli altri brani non sono come quello di “Qualiano”.

Credo che se l’ottica è: “nel bene o nel male purché se ne parli”, hai centrato l’obbiettivo. Mentre per il futuro cosa vedi?

Beh, per il futuro sto pensando ad un EP, un mini album attraverso il quale mostrerò a tutti chi sono realmente e soprattutto quanta “fame” ho! Voglio anche espndere i miei orizzonti con collaborazioni in tutta Italia e non solo!

Vabè, Luigi la redazione del Punto! non può che farti un grosso in bocca al lupo per il tuo percorso.

Grazie per la vostra ospitalità.

News

Chiusura riabilitazione psichiatrica, insorgono sindaci Bacoli, Quarto e Monte di Procida

Published

on

In una nota congiunta i sindaci Della Ragione (Bacoli), Pugliese (Monte di Procida) e Sabino (Quarto) esprimono preoccupazione.

I Comuni di Bacoli, Monte di Procida e Quarto hanno appreso con forte preoccupazione la grave situazione creatasi in alcune sedi del CENTRO SERAPIDE SPA, in particolare, del CENTRO DEDALO che insiste nel territorio di Bacoli e del CENTRO ISIDE di Licola.

Si apprende, infatti, tra l’altro, che da fine marzo il CENTRO DEDALO non effettua più il servizio semiresidenziale e non è più in funzione il centro di cottura.

Tutto ciò desta grave allarme nelle Amministrazioni comunali, nella Comunità ed, in particolare, nelle famiglie degli ospiti dei Centri.

È forte l’intento delle Amministrazioni di Bacoli, Monte di Procida e Quarto di:

  • difendere la permanenza sul territorio dei CENTRI DI RIABILITAZIONE dei pazienti psichiatrici nelle modalità in cui si sono svolte sin qui le attività mediche, riabilitative, relazionali in ambienti ampi ed in spazi aperti;
  • esprimere forte preoccupazione per la sorte dei pazienti psichiatrici del territorio per i quali è auspicabile il prosieguo dei processi riabilitativi in spazi ad essi familiari;
  • esprimere ferma volontà di difendere i livelli occupazionali in un periodo storico di gravissima crisi economica, sociale, occupazionale recata dalla pandemia da Covid-19;
  • ribadire con forza la ferma volontà di difendere la permanenza sui territori dei Centri Sanitari e riabilitativi già esistenti evitando ai pazienti fragili ed alle loro famiglie ulteriori sofferenze e difficoltà.

Nota stampa Congiunta
Il Sindaco di Monte di Procida Dott. Giuseppe Pugliese
Il Sindaco di Bacoli Dott. Josi Gerardo Della Ragione
Il Sindaco di Quarto Dott. Antonio Sabino 

Continue Reading

News

Scuole paritarie, Lonardo: Ho presentato emendamenti a Decreto Sostegni

Published

on

Foto di Wokandapix da Pixabay

Lonardo: “Tale misura è indirizzata alla salvaguardia del pluralismo scolastico e ad un sistema più equo e di qualità”

«Ho presentato, al Decreto Sostegni, un emendamento che prevede la deducibilità integrale delle rette corrisposte alle scuole paritarie di ogni ordine e grado, per il servizio scolastico erogato, con un tetto di spesa di 5.500 euro annuo ad alunno (corrispondente al costo medio studente CMS – dati MIUR 2019)». Così ha esordito in una nota stampa consegnata ai media la sentrice Sandra Lonardo del Gruppo Misto.

La senatrice, infatti, ha presentato due emendamente al Decreto sostegni che vanno in favore delle famiglie e delle scuole paritarie.

«Tale misura – ha spiegato la senatrice motivando i suoi emendamenti – è indirizzata alla salvaguardia del pluralismo scolastico e ad un sistema più equo e di qualità. Sempre nell’ambito delle misure a sostegno della libertà di scelta educativa delle famiglie, ho depositato, inoltre, un emendamento per l’esonero del pagamento dei tributi locali relativi al periodo dello stato di emergenza per fronteggiare la diffusione del virus COVID-19, per le scuole paritarie che operano senza fini di lucro».

«Infine, ho presentato un emendamento affinché possa essere erogato un contributo complessivo di 300 milioni di euro nell’anno 2021, alle istituzioni scolastiche non statali, a titolo di sostegno economico in relazione alla riduzione o al mancato versamento delle rette da parte dei fruitori, determinato dalla sospensione dei servizi in presenza». Ha proseguito la senatrice Lonardo.

«I fondi richiesti – ha aggiunto – sono indirizzati a sostenere le famiglie dei 900mila allievi, che incontrano, ancor più in tempi di covid, una reale fatica a pagare le tasse e la retta e, di riflesso, ad aiutare le scuole, che, avendo sempre applicato rette ben inferiori al costo medio studente, essendosi altamente indebitate, hanno abbondato i luoghi di frontiera, delle periferie e del sud. Il covid, infatti, ha reso sempre più evidenti le disparità sociali, acuendo il divario fra il Nord e il Sud, con un conseguente aumento della dispersione scolastica e della povertà educativa. Rimettere al centro la scuola per il Paese intero ci impone di misurarci con questi limiti e porvi rimedio, attraverso misure per contrastare la deprivazione culturale. È necessario – Ha concluso Sandra Lonardo intervenire in soccorso delle famiglie e delle istituzioni scolastiche per “ridurre” le disparità che molti studenti in Italia subiscono per ragioni economiche e di provenienza e per contrastare l’allarme chiusura delle scuole di frontiera e delle periferie delle città come del Sud».

Continue Reading

News

Bollettino Covid-19: 2.212 nuovi positivi in Campania

Published

on

Test Covid-19
Foto Archivio

Pubblicato il nuovo bollettino dell’Unità di Crisi della Regione Campania sulla situazione attuale relativa alla diffusione del Covid

Diramato il bollettino con i dati aggiornati riguardo i contagi Covid-19 in Campania.

Sono stati registrai 2.212 nuovi positivi in Campania, dei quali 701 sono risultati sintomatici e 1.511 asintomatici. Registrati inoltre altri 27 morti nelle ultime 48 ore.

Il totale delle vittime da inizio pandemia è salito a 5.851. Mentre 1.615 sono i guariti, numero che porta il totale dei guariti è 264.906.

Questo il bollettino di oggi:
(dati aggiornati alle 23.59 di ieri)

Positivi del giorno: 2.212 (*)
di cui
Asintomatici: 1.511 (*)
Sintomatici: 701 (*)
* Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi molecolari

Tamponi molecolari del giorno: 21.170
Tamponi antigenici del giorno: 3.768

Deceduti: 27 (**)
Totale deceduti: 5.851

Guariti: 1.615
Totale guariti: 264.906

** 27 deceduti nelle ultime 48 ore.

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
Posti letto di terapia intensiva occupati: 127
Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (***)
Posti letto di degenza occupati: 1.585

*** Posti letto Covid e Offerta privata.

Continue Reading

News

In moto senza patente a Montefredane: denunciato

Published

on

All’Alt dei Carabinieri si da alla fuga; si tratta di un 30enne di Atripalda al quale già era sospesa la patente

È accaduto di notte a Montefredane. La pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Avellino, nel corso di un servizio perlustrativo, finalizzato alla verifica del rispetto delle misure per il contenimento della diffusione del Covid-19 ed alla prevenzione dei reati in genere, ha intimato l’“Alt” al conducente di una moto.

In un primo momento il motociclista rallenta la marcia, fingendo di fermarsi; dopo poco abbandona il mezzo e scappa a piedi, venendo prontamente raggiunto e bloccato dai Carabinieri.

Si tratta di un trentenne di Atripalda, già noto alle Forze dell’Ordine, al quale già era stata sospesa la patente.

Visibilmente agitato, il motociclista rifiuta l’invito di sottoporsi al test alcolemico.

Oltre al deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati di “Resistenza a pubblico ufficiale”, “Guida con patente revocata” e “Rifiuto di sottoporsi ad esami alcolemici e tossicologici”, per il trentenne è scattata la sanzione per aver violato le prescrizioni di carattere sanitario relative all’emergenza pandemica in atto.

La moto è stata sottoposta a sequestro.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Avellino

Continue Reading

News

Borgo Sant’Antonio Abate: 23enne arrestato per spaccio

Published

on

Polizia
Foto Archivio

Il 23enne è stato trovato in possesso di 4 involucri contenenti 1 g di cocaina, un bilancino di precisione, diverso materiale per il confezionamento della droga e un coltellino

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Sant’Antonio Abate due persone, una delle quali a bordo di uno scooter, che stavano scambiando qualcosa in cambio di denaro e che, alla loro vista, si sono date alla fuga.

Ne è nato un inseguimento nel corso del quale l’acquirente a bordo dello scooter è riuscito a dileguarsi, mentre lo spacciatore è stato raggiunto e bloccato in vico Guardia e trovato in possesso di 4 involucri contenenti un grammo di cocaina, un bilancino di precisione, diverso materiale per il confezionamento della droga e un coltellino a farfalla.

E.A., 23enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato  per spaccio di sostanza stupefacente.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy