Quantcast
Connettiti con noi

Esteri

Boris Johnson chiude tutto: applica anche lui il modello italiano

Pubblicato

il

Primo Ministro UK Boris Johnsos-PM-gov-uk
Primo Ministro UK Boris Johnsos-PM-gov-uk

Johnson prima invoca l’immunità di gregge, poi quando la situazione degenera, due settimane dopo adotta misure simili a quelli italiane.

Boris Johnson chiude tutto. Le misure più dure adottate dal Regno Unito in tempo di pace. Se dall’inizio il Primo Ministro aveva minimizzato invocando l’immunità di gregge negli ultimi giorni ha applicato misure sempre più stringenti. Quasi a voler correre ai ripari rincorrendo anche egli il modello italiano. Johnson ha infatti chiuso tutti i pub e le attività commerciali chiedendo a tutti di stare a casa.

Ai suoi concittadini ha detto: “Senza un grande sforzo nazionale per fermare la crescita di questo virus, arriverà un momento in cui nessun servizio sanitario al mondo potrebbe farcela; perché non ci saranno abbastanza ventilatori, abbastanza letti per terapia intensiva, abbastanza medici e infermieri”.

I cittadini del Regno Unito potranno “fare acquisti per le necessità di base, il più raramente possibile, fare una forma di esercizio al giorno – ad esempio una corsa, una passeggiata o andare in bicicletta – da solo o con i membri della tua famiglia; qualsiasi necessità medica, per fornire assistenza o aiutare una persona vulnerabile; e viaggiare da e verso il lavoro, ma solo dove questo è assolutamente necessario e non può essere fatto da casa“.

Sarà per garantire il rispetto delle istruzioni del Governo che chiuderanno immediatamente “chiudere tutti i negozi che vendono beni non essenziali, compresi i negozi di abbigliamento e di elettronica e altri locali tra cui biblioteche, campi da gioco e palestre all’aperto e luoghi di culto“. Interromperanno “tutte le riunioni di più di due persone in pubblico, escluse le persone con cui si convive”. Fermati tutti “gli eventi sociali, inclusi matrimoni, battesimi e altre cerimonie, esclusi i funerali“. I parchi rimarranno aperti ma solo per l’esercizio fisico tutti gli assembramenti saranno dispersi.

Sulla decisione di Boris Johnson probabilmente ha pesato il comportamento avuto dai suoi connazionale domenica scorsa. I londinesi infatti hanno deciso di passarla all’aperto vista la bella giornata di sole senza curarsi delle raccomandazioni del Governo.

Per il discorso completo di Boris Johnson visitare il sito del Governo del Regno Unito

Trending