Quantcast
Connettiti con noi

News

Qualiano, l’onorevole ringraziato sul calendario della scuola: è polemica politica

Pubblicato

il

caledario della scuola con il rigraziamento

Fertuso (PD): “Vorrei sapere cosa ne pensa l’Assessore alla pubblica istruzione”. Di Nardo: “Tutto è nato da un incontro tra la Dirigente e l’On. Schiano di Visconti”

Qualche giorno fa è giunta in redazione una segnalazione da parte di alcuni genitori in merito ad un calendario distribuito ai giovani studenti della Scuola “Di Giacomo-Santa Chiara” con dentro tutte le iniziative Natalizie della Scuola. Le indicazioni hanno portato all’attenzione della redazione il particolare dei ringraziamenti: “Si Ringrazia l’on. Michele Schiano di Visconti Consigliere Regionale”.

Abbiamo cercato di reperire almeno una copia del Calendario, visto che in possesso della redazione vi era solo una foto parziale, ma non ci siamo riusciti. Ieri in serata, però, attraverso una nota vocale su whatsapp il Segretario del Pd di Qualiano, Giuseppe Fertuso ha rilasciato una dichiarazione ed una foto che riportiamo integralmente.

«Ritengo, da sempre, che una delle cose che debba esistere all’interno di una scuola è l’autonomia e soprattutto la libertà di pensiero e nonché politica – così ha esordito Fertuso, che ha continuato – A quattro mesi dalle elezioni regionali vedere un Consigliere regionale sponsorizzare in questo modo all’interno di una scuola pubblica, un calendario è una cosa che mi rende estremamente triste. Soprattutto se consideriamo – ha proseguito ancora il Segretario Pd – il fatto che lo stesso Consigliere regionale è già al suo secondo mandato quindi in totale sono 10 anni, ed ha portato ben poco all’interno delle scuole del territorio. Inoltre, vorrei anche sapere cosa ne pensa l’Assessore all’Istruzione del comune di Qualiano della vicenda poiché, come ben sappiamo, il referente delle scuole locali è certamente l’Assessore e non il Consigliere regionale. Ma, al di là di tutto, è un fatto politico all’interno di una scuola pubblica dove, ripeto, deve essere e deve esistere il concetto di libertà politica, quindi determinate azioni fatte all’interno di una scuola pubblica possono lanciare un messaggio completamente errato alla collettività. Se pure – ha aggiunto il Segretario del Pd qualianese – non vi è nessuna norma giuridica che lo vieta, vi sono alcuni principi morali che dovrebbero essere alla base della buona politica; ma mi rendo conto – ha concluso Fertuso – che alla buona politica purtroppo il paese si sta abituando sempre meno colpa dei cattivi esempi che vengono dati molto spesso da chi fa politica in prima persona».

Dato che nella dichiarazione del Segretario Fertuso vi era un richiamo all’opinione dell’Assessore alla Pubblica Istruzione, abbiamo provveduto a contattare la Dott.ssa Elvira Di Nardo, che ha risposto alle nostre domande.

«Semplicemente si tratta di un Calendario della scuola che la Dirigente Scolastica ha fatto preparare e l’On. Michele Schiano di Visconti ha pagato la fattura della stampa. La Dirigente ovviamente è in grado di fornire tutte le spiegazioni possibili ed immaginabili».

Abbiamo chiesto all’Assessore anche in merito ai ringraziamenti che vi sono sotto ogni pagina del calendario e se fossero opportuni. E così ha inteso rispondere:

«Il calendario è stato offerto e, sicuramente, i ringraziamenti non sono stati fatti perché richiesti. Vi è stato un incontro tra il Consigliere regionale e la Dirigente scolastica. Credo che i ringraziamenti vi siano stati per la sovvenzione data a titolo personale».

Abbiamo fatto presente all’Assessore Di Nardo che, oltre al fatto che tale vicenda non ha precedenti (almeno a memoria di questa redazione), alcuni genitori non hanno preso proprio bene i ringraziamenti qualcuno si è addirittura risentito. L’assessore ci ha risposto:

«Vorrei capire a chi ha leso. Il calendario non sarebbe proprio esistito senza l’intervento dell’Onorevole. È una idea che ha lanciato il Consigliere regionale alla Dirigente scolastica quando si è recato in visita per vedere i lavori fatti (per Natale ndr) alla Santa Chiara e restandone particolarmente colpito ha proposto l’idea di un calendario. La Dirigente ha spiegato che non vi erano abbastanza fondi per poterlo fare e così è nato tutto. Non capisco perché chiamare me adesso se il Comune non è intervenuto. Posso solo ringraziare l’Onorevole per aver sovvenzionato questa iniziativa. Voglio ribadire e precisare che non c’è alcun intervento da parte nostra inteso come Comune. Sinceramente non ci vedo nemmeno nulla di male, anzi abbiamo pubblicizzato ciò che fanno le nostre scuole. Senza tale iniziativa non ci sarebbe stata la possibilità per le famiglie di ricevere questo calendario. Era semplicemente un ricordo da lasciare. Tengo a precisare tutto è nato da un incontro tra la Dirigente della “Di Giacomo-Santa Chiara” e l’On. Schiano di Visconti. La invito, però, a chiamare la Dirigente che non farà altro spiegarle quanto le ho già detto».

Nelle prossime ore provvederemo a contattare anche la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Di Giacomo-Santa Chiara” per ulteriori delucidazioni.

Trending