Connect with us

Cronaca

Giovanni Zequila alla guida della Qualiano Multiservizi SpA

Published

on

Amministratore Giovanni Zequila

Esperienza nel campo dei rifiuti e amministratore unico di SEA Ecoambiente Srl attiva anch’essa nel medesimo settore.

Giovanni Zequila, 50enne, ragioniere della provincia di Salerno e una esperienza nel campo dei rifiuti da “libero professionista” nella intermediazione, nello smaltimento e trattamento rifiuti fin dal 2006 è il nuovo Amministratore unico della Qualiano Multiservizi spa.

Il suo curriculum nel settore ha convinto evidentemente il Sindaco De Leonardis a metterlo a capo della municipalizzata che si occupa del ciclo integrato dei rifiuti per il comune di Qualiano, soprassedendo sulla assenza sia di titoli accademici sia di titoli abilitativi (almeno non indicati) negli incarichi tecnici previsti nella filiera dei rifiuti.

Si tratta del terzo amministratore unico che si avvicenda ai predecessori il Dr. Antonio Palma e il Dr. Nicola Cuciniello che ha rassegnato le sue dimissioni qualche giorno fa .

Nel suo curriculum troviamo esperienze lavorative, dopo quella di “libero professionista” dal 2006 al 2014 nella intermediazione nello smaltimento e trattamento rifiuti, molto particolari come la mansione di Responsabile Operativo presso i Comuni di Bareggio, San Marcellino e Crispano con le seguenti mansione dichiarate “Gestione personale e risorse umane, progettazione e pianificazione dei servizi, controllo dei costi, rimozione rifiuti abbandonati, responsabile dei lavoratori per la sicurezza, redazione di piani economici e progetti per il servizio di raccolta differenziata”.

Attività comunque svolte solo dall’ inizio del 2016 fino al 2019. Similari attività svolte anche con il ruolo di Coordinatore per la ASM ISA Spa e per la Linea Gestione srl che hanno operato rispettivamente nei comuni di Vigevano e Cremona sempre nello stesso periodo.

Contemporaneamente dal 2016 ad oggi è amministratore unico di SEA Ecoambiente Srl.

Il rag. Zequila avrà il difficile compito di guidare la Qualiano Multiservizi spa almeno fino alla fine della Consiliatura De Leonardis.

Continue Reading
Advertisement

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Sant’Antonio Abate, nascondeva 200 grammi di droga in casa

Published

on

Ad insospettire i Carabinieri la presenza di troppe persone sospette nei pressi dell’abitazione del 52enne di Sant’Antonio Abate

A sant’antonio abate i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente c.s., 52enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

I militari hanno notato troppe persone sospette aggirarsi nei pressi dell’abitazione dell’uomo e quindi hanno deciso di controllare casa sua. Perquisito, i carabinieri hanno trovato 200 grammi di marijuana. Era sul piano cottura, in cucina, insieme a un bilancino di precisone.

Sequestrata anche la somma in contante di 190 euro ritenuta provento del reato.

L’arrestato è agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Nota stampa, Comando Provinciale Carabinieri Napoli

Continue Reading

Cronaca

Atripalda, rubano capi d’abbigliamento al centro Appia

Published

on

I tre di origini georgiane avevano staccato il sistema antitaccheggio per eludere il controllo all’uscita, ma sono stato bloccati dai Carabinieri

Furto aggravato: è il reato di cui dovranno rispondere tre giovani extracomunitari, denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Avellino.

Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i Carabinieri in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Nel pomeriggio di ieri, la pattuglia della Sezione Radiomobile è intervenuta al Centro Commerciale Appia di Atripalda dove gli addetti alla sicurezza avevano segnalato la presenza di tre stranieri che, dopo aver tolto i dispositivi antitaccheggio da numerosi capi d’abbigliamento, tentavano di rubarli occultandoli nelle loro borse, al fine di eludere i controlli all’uscita del negozio.

Grazie alla tempestività dell’intervento, i Carabinieri hanno bloccato i tre (di origini georgiane e di età compresa tra i 20 ed i 30 anni) che all’esito della perquisizione, venivano trovati in possesso della merce appena rubata.

Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato nonché da quanto emerso dai consequenziali accertamenti, a carico sia della giovane donna che dei suoi due connazionali, è scattata la denuncia in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

La refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto.

Continue Reading

Cronaca

Covid-19: ecco i numeri verdi regionali

Published

on

Numeri Verdi per Coronavirus
Foto da www.salute.gov.it

Le Regioni hanno attivato numeri verdi regionali per le popolazioni dei territori dove si sono verificati i casi di nuovo Coronavirus

La protezione civile invita a recarsi nei pronto soccorso o nelle strutture sanitarie e a chiamare i numeri di emergenza soltanto se strettamente necessario.

Le Regioni hanno attivato numeri dedicati e numeri verdi  regionali per le popolazioni dei territori dove si sono verificati i casi di nuovo Coronavirus per rispondere alle richieste di informazioni e sulle misure urgenti per il contenimento del contagio.

Medici di famiglia e Pediatri di libera scelta, inoltre, invitano a non recarsi presso gli studi e gli ambulatori in caso di sintomi respiratori (raffreddore, tosse, febbre), ma a contattarli telefonicamente.

Contattare il 112 oppure il 118, non per informazioni, ma soltanto in caso di necessità.

Ecco i numeri verdi regionali attivati per l’emergenza Nuovo Coronavirus:

  • Calabria: 800 76 76 76
  • Campania: 800 90 96 99
  • Emilia-Romagna: 800 033 033
  • Friuli Venezia Giulia: 800 500 300
  • Lazio: 800 118 800
  • Lombardia: 800 89 45 45
  • Marche: 800 93 66 77
  • Piemonte: 800 333 444
  • Provincia autonoma di Trento: 800 86 73 88
  • Puglia: 800 713 931
  • Sicilia: 800 45 87 87
  • Toscana: 800 55 60 60
  • Trentino Alto Adige: 800 751 751
  • Umbria: 800 63 63 63
  • Val d’Aosta: 800 122 121
  • Veneto: 800 46 23 40

Altri numeri utili dedicati all’emergenza nuovo Coronavirus:

Liguria 

  • Per la Regione Liguria il numero di emergenza coronavirus è il 112

Sardegna

  • Per la Regione Sardegna per informazioni chiamare il 333 61 44 123

Piacenza

  • Per il Comune di Piacenza per informazioni contattare il 0523 317979: attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 13

Attivo anche il numero di pubblica utilità 1500 del Ministero della Salute.

Per saperne di più clicca qui

Comunicato Ministero della Salute

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy