Connect with us

News

Forno abusivo in cui bruciavano pedane scoperto ad Acerra

Published

on

pedane accatastare rinvenute dai Carabinieri di Acerra

Il Forno abusivo era gestito da marito e moglie nel seminterrato di una abitazione ad Acerra. Le pedane ancora con i chiodi conficcati.

Acerra – Proseguono i controlli dei Carabinieri nell’Area a Nord della Provincia di Napoli sul versante della panificazione abusiva.

Questa mattina ad Acerra i militari della Stazione locale hanno individuato un forno illegale allestito nel seminterrato di un’abitazione.

I Carabinieri nel corso del controllo hanno trovato due coniugi intenti a lavorare circa 50 chili di pane. Si tratta di due coniugi un 57enne già noto alle forze dell’Ordine e una 50enne incensurata.

Particolare del Materiale sequestrato
Particolare del Forno abusivo trovato dai Carabinieri

Nel corso del sopralluogo i Carabinieri, insieme a personale dell’Asl Napoli 2 – Nord, hanno accertato che non c’era alcuna autorizzazione amministrativa né sanitaria.

I Militari dell’Arma hanno trovato circa un 100 chili di legna da ardere accatastata, costituita da pedane con ancora i chiodi conficcati all’interno.

I Carabinieri, davanti a quanto rinvenuto, hanno sequestrato il locale e tutta la strumentazione presente mentre. I prodotti alimentari cioè i 50 chili di pana, invece, sono stati distrutti.

Denunciati i due coniugi per produzione di sostanze alimentari in cattivo stato si conservazione e nocive. Per marito e moglie una sanzione amministrativa di 1000 euro.

Questo è il secondo forno abusivo scoperto in due giorni, il primo lo hanno trovato a Varcaturo i Carabinieri della locale stazione appena un giorno fa.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Napoli: una donna arrestata dalla Polizia per spaccio di droga

Published

on

Foto Nota Stampa

La 57enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Oggi pomeriggio gli agenti del Commissariato Pianura, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato, nei pressi del rione Traiano, uno scooter con una donna a bordo che si muoveva con circospezione.

I poliziotti l’hanno seguita fino a via Gentileschi dove l’hanno bloccata trovandola in possesso di un panetto del peso di circa 100 grammi di hashish e della somma di 120 euro. 

D.C., 57enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continue Reading

News

Porta Capuana: controlli straordinari su tutto il territorio

Published

on

Polizia di Stato
Foto Archivio

Nel corso dell’attività di controllo da parte della Polizia sono state identificate 30 persone e sono stati controllati 16 veicoli

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario del controllo del territorio nella zona di Porta Capuana dove era stata segnalata la presenza di persone dedite alla prostituzione. 

Nel corso dell’attività sono state identificate 30 persone e sono stati controllati 16 veicoli.

Inoltre, sono stati effettuati dei controlli ad alcuni bassi in via Cappella a Pontenuovo e vico S. Caterina a Formiello in cui sono state trovate nove donne di diversa nazionalità.

Quattro georgiane tra i 37 e 44 anni, irregolari sul territorio nazionale, sono state denunciate per ingresso e soggiorno illegale nel territorio Stato e nei loro confronti sarà avviata la procedura di espulsione.

Nota Stampa Questura di Napoli

Continue Reading

News

Cercola: minacce al parroco per 20 euro, 48enne in manette

Published

on

Verttura Carabinieri
Foto Archivio

I militari dell’arma lo hanno individuato mentre entrava nella stazione della vicina circumvesuviana e inseguito, anche sui binari

Nel pomeriggio di ieri il tribunale di Torre Annunziata, durante l’udienza di convalida, ha ritenuto responsabile S.A., 48enne del posto già noto alle forze dell’ordine, dei reati di estorsione e resistenza a p.u. per i quali era stato arrestato sabato scorso dai carabinieri della tenenza di Cercola.

L’uomo ha costretto il sacerdote di una parrocchia di Cercola a consegnargli 20 euro, minacciando di distruggere banchi e arredi sacri della chiesa. Ottenuta la somma è fuggito.

Il parroco, che già conosceva il 48enne, poco prima di essere avvicinato ha fatto partire una telefonata ad un secondo prelato.

Quest’ultimo, dall’altro lato della cornetta, ha ascoltato tutto – minacce comprese –  e ha allertato i carabinieri.

I militari  l’hanno individuato mentre entrava nella stazione della vicina circumvesuviana e inseguito, anche sui binari.

Bloccato lo hanno arrestato e poi tradotto al carcere di Poggioreale dove è rimasto anche dopo la convalida.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy