Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Vitello Tonnato: un capolavoro della cucina italiana

Pubblicato

il

Vitello tonnato

Il Vitello Tonnato: un piatto della tradizione piemontese, un unione tra la carne di vitello e la buonissima salsa tonnata

Il vitello tonnato è uno dei piatti più iconici della cucina italiana, originario del Piemonte. Questo piatto rappresenta una perfetta armonia tra la delicatezza della carne di vitello e il sapore deciso della salsa tonnata. La sua origine risale al XVIII secolo, quando la cucina piemontese iniziò a sperimentare l’uso del tonno in combinazione con carni fredde. Oggi, il vitello tonnato è un piatto apprezzato non solo in Italia, ma anche a livello internazionale, grazie alla sua semplicità e al suo gusto raffinato.

Origini e tradizione

Le origini del vitello tonnato sono avvolte nel mistero, ma si ritiene che questo piatto sia nato nelle cucine nobiliari del Piemonte. La combinazione di vitello e tonno potrebbe sembrare insolita, ma riflette l’inventiva della cucina italiana nel combinare ingredienti apparentemente distanti per creare piatti straordinari. Il vitello tonnato è tradizionalmente servito come antipasto, ma può essere gustato anche come secondo piatto, soprattutto durante i mesi estivi quando i piatti freddi sono particolarmente apprezzati.

Ingredienti

Per il vitello:

  • 1 kg di magatello di vitello
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 foglia di alloro
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • Sale q.b.

Per la salsa tonnata:

  • 200 g di tonno sott’olio
  • 2 acciughe sott’olio
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 bicchiere di olio di oliva extravergine
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. Cottura del vitello:
    • In una pentola capiente, mettere il vitello, la carota, la cipolla, il sedano, la foglia di alloro, i chiodi di garofano, il vino bianco e una presa di sale.
    • Coprire con acqua fredda e portare a ebollizione. Abbassare la fiamma e lasciare sobbollire per circa 1 ora e mezza, o fino a quando la carne è tenera.
    • Una volta cotto, lasciare raffreddare il vitello nel suo brodo.

Preparazione della salsa tonnata:

  • In un frullatore, mettere il tonno sgocciolato, le acciughe, i capperi dissalati, i tuorli d’uovo, il succo di limone e un pizzico di sale e pepe.
  • Frullare aggiungendo lentamente l’olio a filo, fino ad ottenere una salsa omogenea e cremosa. Se necessario, aggiungere un po’ di brodo di cottura del vitello per rendere la salsa più fluida.
  • Assemblaggio:
  • Affettare il vitello raffreddato in fette sottili.
  • Disporre le fette su un piatto da portata e coprirle con la salsa tonnata.
  • Decorare con alcuni capperi interi e, se desiderato, una fettina di limone

Il vitello tonnato può essere servito sia come antipasto che come piatto principale. Per una presentazione elegante, disponete le fette di vitello a ventaglio su un piatto grande, coprendole uniformemente con la salsa tonnata. Guarnite con capperi, fettine di limone e qualche ciuffo di prezzemolo fresco. Accompagnate il piatto con un vino bianco piemontese, come un Gavi o un Arneis, per esaltare al meglio i sapori del vitello tonnato.

Il vitello tonnato è un piatto che incarna la raffinatezza e la semplicità della cucina italiana. Perfetto per ogni occasione, dalle cene estive ai pranzi di festa, questo piatto continuerà a deliziare i palati di chiunque lo assaggi. Provate a prepararlo seguendo la nostra ricetta tradizionale e scoprite perché il vitello tonnato è diventato un classico senza tempo.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending