Quantcast
Connettiti con noi

News

Chef Rubio aggredito sotto casa: “Mi hanno massacrato e minacciato”

Pubblicato

il

Chef Rubio
foto profilo X chef rubio

Nelle ultime ore Chef Rubio è stato attaccato sotto casa sua, postando un video su X che mostra i segni dell’aggressione

Chef Rubio (Gabriele Cherubini) ha subito una violentissima aggressione – nella notte – sotto casa. A diffondere la notizia lo stesso Rubio in un impressionante video che lo mostra con il volto tumefatto mentre racconta l’accaduto.

Nel video dichiara: “Sono terroristi, questi sono gli ebrei sionisti. Mi hanno aspettato fuori casa, erano in 6 e hanno tagliato i fili del cancello per massacrarmi”.

Sei persone lo hanno bloccato fuori casa, tagliando i fili del cancello elettrico per impedirne l’apertura in modo da aggredirlo in auto.

Lo hanno tempestato di pugni, rompendogli orbita facciale, colpito con una sorta di mattone, provocandogli tagli e colpito con un martello alla testa.

Secondo il suo racconto, la sanguinosa aggressione sarebbe attribuibile alle sue posizioni pro-Palestina.

In un altro post su X Rubio mostra anche le foto della sua auto completamente distrutta e sporca di sangue.

Politica a suo sostegno

Al fianco dello Chef, presentando vicinanza, il movimento politico Potere al Popolo che in una nota stampa comunica: “Una squadraccia sionista ha aggredito e picchiato Chef Rubio. Hanno tagliato i fili del cancello elettrico della sua casa, lo hanno aspettato e lo hanno ridotto così. Questa è la natura dei sostenitori della ‘più grande democrazia del Medio Oriente’. Questi sono coloro che difendono il genocidio del popolo palestinese. Un nostro grande abbraccio a Chef Rubio, che da anni porta avanti un’importante lotta di controinformazione e denuncia di quello che avviene in Palestina. Ci troverai, come in questi mesi, al tuo fianco in tutte le piazze. Questo è quello che sono: servi dei servi”.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending