Quantcast
Connettiti con noi

Esteri

Tragedia a Gaza: morti operatori umanitari, parla il presidente Joe Biden

Pubblicato

il

foto da redazione

Tragedia nella Striscia di Gaza: La morte di operatori umanitari scuote la comunità internazionale

La recente perdita di sette operatori umanitari della World Central Kitchen, tra cui un cittadino americano, in un attacco avvenuto a Gaza, ha scatenato indignazione e dolore in tutto il mondo. Questi coraggiosi individui hanno perso la vita mentre fornivano cibo vitale ai civili affamati nel mezzo di un conflitto armato devastante.

Le loro morti non solo rappresentano una tragedia personale per le loro famiglie e colleghi, ma sollevano anche interrogativi cruciali sulla protezione degli operatori umanitari e dei civili in zone di guerra.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha condannato fermamente l’attacco e ha ammonito che: “Israele non ha fatto abbastanza per proteggere gli operatori umanitari che cercano di fornire assistenza ai civili bisognosi. E’ necessità di un’indagine rapida e approfondita per garantire che gli autori di questo tragico evento siano ritenuti responsabili e che i risultati dell’indagine siano resi pubblici“. Questo appello riflette la crescente preoccupazione internazionale per la sicurezza degli operatori umanitari in aree di conflitto.

Il presidente Biden ha anche evidenziato “ questo incidente non è isolato, ma si inserisce in un contesto più ampio di pericolose condizioni operative per gli operatori umanitari in conflitti recenti. Il conflitto in corso è stato uno dei peggiori degli ultimi anni per quanto riguarda il numero di operatori umanitari uccisi”, il che ha reso estremamente difficile la distribuzione degli aiuti umanitari a Gaza.

Inoltre, Biden ha fatto appello a Israele affinché intensifichi gli sforzi per proteggere non solo gli operatori umanitari, ma anche i civili. Ha sottolineato che gli Stati Uniti continueranno a fornire assistenza umanitaria ai civili palestinesi attraverso tutti i mezzi disponibili e faranno pressioni su Israele affinché agevoli tali aiuti. Inoltre, ha espresso il sostegno degli Stati Uniti per un immediato” cessate il fuoco” come parte di un accordo più ampio per risolvere la situazione nella regione.

In un gesto di solidarietà e condoglianze, il presidente Biden ha contattato personalmente il capo della World Central Kitchen, Jose Andres, per esprimere il suo cordoglio per la perdita dei suoi collaboratori e ha assicurato che farà pressioni su Israele affinché comprenda l’importanza di proteggere gli operatori umanitari. Questa iniziativa è stata ulteriormente sottolineata dal portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, John Kirby.

La morte di questi operatori umanitari rappresenta una tragedia che sconvolge la coscienza internazionale. La comunità globale deve unirsi per garantire la protezione degli operatori umanitari e dei civili nelle zone di conflitto e per lavorare verso una soluzione pacifica e duratura per il conflitto in corso nella Striscia di Gaza.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending