Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Napoli, Cento carabinieri per la movida cittadina: controlli a tappeto

Pubblicato

il

Castellamare di Stabia

Bilancio positivo con sequestri, denunce e un arresto ma tanta prevenzione I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno intensificato i controlli sul territorio cittadino

Bagnoli, Fuorigrotta, Posillipo, Vomero, Stella e Scampia i quartieri sul quale si è concentrata l’azione dei militari delle rispettive compagnie. L’operazione, mirata e capillare, si inserisce in un contesto molto più ampio di prevenzione e repressione col duplice obbiettivo di garantire sicurezza e benessere ai cittadini. Dispiegate in città decine di pattuglie e oltre 100 militari. Il bilancio finale racconta di 17 denunce in stato di libertà, 1 arresto, 15 giovani segnalati alla Prefettura per possesso di droga, quasi 40 contravvenzioni al codice della strada e due sequestri importanti. Si parte da via Piero Gobetti, a pochi metri dalle famigerate “vele” e dalla nuova sede dell’Università tra le più antiche al mondo.

A ridosso del civico 121, carabinieri e polizia municipale hanno sequestrato una struttura di circa 3 metri quadri, verosimilmente destinata a cappella votiva. Completamente abusiva, era già fornita di alimentazione elettrica. E tagliando attraverso il parco Ciro Esposito, puntando verso via Ghilseri, i militari hanno rinvenuto 16 dosi di cobret, 50 di eroina , 35 di cocaina e 15 di crack. Erano nascoste in un vano contatore di uno dei lotti popolari e pronte per essere smerciate. La droga non ha fatto in tempo a finire sul mercato, è stata sequestrata.

Nell’ambito della periferia nord del capoluogo e della competenza della Compagnia di Napoli Stella, 3 le persone denunciate: un parcheggiatore abusivo, un 22enne evaso dai domiciliari e un 32enne fermato a bordo di un’auto provento di furto commesso in Spagna. Altrettanto incisivi i carabinieri della compagnia di Bagnoli, nel cui areale di competenza ricadono i quartieri della periferia occidentale della città. In manette un 34enne già noto alle forze dell’ordine. Dovrà rispondere di furto aggravato perché sorpreso nell’abitacolo di un’auto in sosta a rimuovere lo stereo. E’ successo a Posillipo e il 34enne è stato ristretto in camera di sicurezza in attesa di giudizio. Evasione un reato registrato anche in questa parte della città.

Una donna del 65 è stata trovata in strada, nonostante la misura degli arresti domiciliari le imponesse di non lasciare le 4 pareti di casa. 6 i parcheggiatori abusivi segnalati all’autorità giudiziaria, erano concentrati attorno ai locali della movida di Coroglio. 4 gli assuntori di stupefacente sanzionati amministrativamente e segnalati alla Prefettura. Sono tutti giovanissimi. Controlli anche lungo la collina vomerese. I carabinieri della compagnia Vomero hanno presidiato piazze e strade principali del quartiere. Un coltello è spuntato dalle tasche di un 19enne, poi denunciato per detenzione abusiva di armi. La lama ha serramanico era agganciata nella parte interna dei pantaloni ed è stata localizzata grazie al metal detector in dotazione.

Ancora evasione, contestata ad un 26enne napoletano. Anche lui è stato trovato in strada senza autorizzazione. Parcheggiatori abusivi anche in collina: sono 5 quelli denunciati. In questa parte della città molto alte le tariffe per la sosta. Dai 5 euro per uno scooter, dai 5 ai 10 per beneficiare della “vigilanza” abusiva. 11 i giovani trovati con la droga nelle tasche, 2 sono minorenni. I controlli continueranno anche nelle prossime ore.

Nota stampa Carabinieri prov. Napoli

Trending