Quantcast
Connettiti con noi

Sports

Gp Barhrain: Vince Verstappen, doppietta Red Bull. Ferrari c’è. Sainz terzo e Leclerc quarto

Pubblicato

il

Gp Barhain: vince Verstappen. La Red Bull si conferma la squadra da battere. Peccato il problema ai freni per Lerclerc

Pronti via e Verstappen mantiene la posizione su Leclerc secondo e Russell terzo.

Solito contatto nelle retrovie con Hulkenberg e Stroll coinvolti e con Sainz che si fa infilare da Perez scivolando al quinto posto.

Terzo giro e Russell supera Lerclerc sfruttando sia il Drs ma soprattutto un problema di temperatura dei freni per Leclerc che condizionerà la prima parte di gara del monegasco che al giro 7 subisce il sorpasso di Perez ed al giro 11 quello di Sainz.

Al giro 12 Leclerc ai box per dare inizio al primo ciclo di pit stop che chiuderà Verstappen al giro 17 dimostrando tutto lo strapotere Red Bull.

Al giro 18 Sainz supera Leclerc prima e Russell poi mettendosi al terzo posto.

Russell al giro 32 inizia il secondo ciclo di pit stop. Leclerc, Piastri, Sainz lo seguono tra il giro 35 e giro 36 mentre Verstappen rientra al giro 38.

La seconda parte di gara diventa interessante per Leclerc che stabilizzando il problema di temperature ai freni si mette a caccia di Russell ed al giro 47, approfittando di un errore di quest’ultimo, in curva 10 supera il pilota della Mercedes e si prende la quarta posizione.

Ultimi giri che non regalano sussulti ma regalano la prima doppietta stagionale alla Red Bull con Verstappen primo e Perez secondo ma a oltre 20 secondi, poi un ottimo terzo posto per la Ferrari di Sainz seguito da Leclerc.

Quinto posto per Russel, poi Norris, Hamilton , Piastri ed a chiudere la zona punti i due piloti Aston Martin Alonso e Stroll.

La prima gara va dunque in archivio senza sorprese. La Red Bull dominante in gara, con Verstappen in modo particolare e Perez che finalmente fa il suo dovere da seconda guida.

Seconda forza del mondiale la Ferrari, con una gara solida con Sainz e molto tribolata con Leclerc ma chiusa comunque al quarto posto.

La curiosità sarebbe stata vedere la performance di Leclerc senza i problemi ai freni.

Dietro Red Bull e Ferrari c’è più equilibrio ma questa era solo la prima gara di un mondiale lunghissimo. Si torna in pista sabato prossimo, sempre nel rispetto del Ramadan con il Gran Premio in Arabia Saudita.

Trending