Quantcast
Connettiti con noi

News

Qualiano: vettura del Comune con assicurazione e bollo scaduti

Pubblicato

il

Vettura del Comune di Qualiano senza assicurazione bollo entrambi scaduti. La segnalazione dei cittadini, in un periodo di controlli serrati

Distrazione grave del Comune di Qualiano, in tempi di controlli serrati hanno segnalato alla redazione una fattispecie molto particolare.

Un cittadino segnalato la mancata copertura assicurativa di una fiat Punto in uso al comune di Qualiano.

Abbiamo approfondito il controllo sul portale dell’automobilista e sembrerebbe, a meno di aggiornamenti dell’ultima ora, che non solo risulta scaduta scaduta l’assicurazione il giorno 2 febbraio 2023, ma anche il bollo scaduto al 31 dicembre 2023.

Risulta invece regolare la revisione eseguita 30 novembre 2023 al chilometro 59991. In periodo di giusti controlli da parte Polizia Municipale che sta svolgendo un egrergio servizio, appare necessario che il Comune dia il buon esempio, al fine di evitare di avere due pesi e due misure.

A tal riguardo abbiamo contattato il Sindaco De Leonardis e gli abbiamo chiesto di rispondere ad alcuni quesiti: se gli risultasse la fattispecie, se vi sia nelle intenzioni del Comune di Qualiano di pagare gli obblighi o sia nelle intenzioni del Comune rottamare il veicolo e quando avverranno i pagamenti.

“In riferimento ad una questione di cui sono venuto a conoscenza questa mattina, grazie al giornalista Vincenzo Perfetto del “Punto!”, riguardo all’auto Fiat Punto di proprietà del comune con assicurazione scaduta il 3 febbraio 2024 e bollo scaduto il 31 dicembre 2023; ho aperto una istruttoria interna chiedendo agli uffici preposti una relazione dettagliata sulle responsabilità dei ritardi dei mancati rinnovi”. Cosi ha esordito il Sindaco De Leonardis nella nota inviata in redazione.

La politica non può farsi carico di controllare se l’RCA di un auto sia stata rinnovata, ma nel contempo non può fare finta di nulla se questo non accade. Per questo motivo – dopo le relazioni che ho chiesto agli uffici – prenderò ogni opportuna decisione e non tollererò nessuno scarica barile, come già qualcuno questa mattina ha tentato di fare, declinando le responsabilità ad altri”. Ha proseguito il Primo Cittadino

Questa vicenda assume dei dettami gravissimi. Non si può chiedere ai cittadini di rispettare le regole e chi non le rispetta, invece, è l’organo di controllo”. Così ha concluso.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending