Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Cittadinanza onoraria di Qualiano a Monsignor Raffaele Marino

Pubblicato

il

Deliberata il 22 febbraio la Cittadinanza Onoraria del Comune di Qualiano a Monsignor Raffaele Marino per il suo impegno verso la comunità qualianese e non solo

In un Consiglio comunale di somma urgenza celebrato il 22 febbraio scorso, con solo due punti all’ordine del giorno, deliberata la cittadinanza onoraria di Qualiano a Monsignor Raffaele Marino – per tutti Don Lello – Parroco della Chiesta di Santo Stefano. L’urgenza del Consiglio comunale spiegata dal Sindaco in quanto il 20 febbraio 2024 è ricorso il venticinquesimo anniversario di servizio sacerdotale.

Nelle motivazioni lette dal Sindaco De Leonardis, figurano l’impegno verso gli ultimi non solo della comunità qualianese ma del mondo. Noto, infatti, il suo impegno durante la pandemia di Covid e il sostegno a chi era in difficoltà. Allo stesso modo il suo impegno come sacerdote presso la missione in Benin. Tra le motivazioni anche la restaurazione e l’abbellimento della chiesa del Santo Patrono.

Al secondo punto all’ordine del giorno la presa d’atto della surroga del Cosigliere Vittorio Di Procolo al dimissionario Antonio Castaldo.

Da segnalare per dovere di cronaca che il posto di Segretario generale risulta ancora vuoto, visto che in Consiglio comunale era presente la dottoressa Iacobellis, titolare persso il Comune di Melito di Napoli.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending