Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Qualiano, Porcelli M5S: “Con il Movimento inizia la vera opposizione in Consiglio comunale”

Pubblicato

il

massimiliano porcelli
foto repertorio

Prime settimane in Consiglio Comunale, delusioni e richieste non ascoltate nell’opposizione; critiche alla nuova Giunta

Consigliere Porcelli quali sono le impressioni di queste prime settimane in Consiglio Comunale?

“Siamo partiti piuttosto male. Già vedere il comportamento di questa amministrazione che non ha voluto assegnare il ruolo di vice presidente del Consiglio Comunale ad un membro della minoranza è decisamente triste e poco elegante. Da un incontro fatto prima del Consiglio in gruppo Castaldo Sindaco e il M5S avevano indicato la mia persona quale possibile vice presidente. Il capogruppo di Fratelli d’Italia nella persona di Luigi Basile ci riferiva invece che loro avevano altre direttive dopo un confronto al loro interno. Tanto è vero che in Consiglio Comunale Salvatore Apostoli ha raccolto 14 preferenze con i voti della maggioranza più il suo. A seguire Cerqua con 13 preferenze.”

Quali sono state le prime richieste come membro dell’opposizione

“Ho fatto richiesta dell’Istituzione del Garante dei Disabili. Figura importante e prevista anche dalla Comunità europea. Con il gruppo Castaldo il M5S ha fatto richiesta di una stanza all’interno della casa comunale per svolgere il mandato istituzionale così come previsto dal TUEL all’art. 38 comma 3. Richiesta protocollato il giorno 11 luglio e ad oggi ancora senza risposta. Cosa strana il regolamento comunale non prevede stanza nemmeno per gli assessori nonostante il TUEL.”

Sappiamo che con il consigliere Russo avete firmato una interrogazione al Sindaco riguardo la mancata raccolta dei rifiuti di qualche settimana fa.

“Si è corretto e il Sindaco De Leonardis ci ha risposto che vi era stato un problema di passaggio tra la vecchia e la nuova società di carattere organizzativo. La nuova cooperativa, che si occupa di fornire mezzi e personale aggiuntivo per lo spazzamento, ha assunto i lavoratori esodati a tempo determinato e non più a tempo indeterminato così come era prima di questi passaggi contravvenendo a nostro parere al diritto dei lavoratori. Inoltre il Sindaco non ha dato risposta in merito alla richiesta di conoscere il perché veniva affidata la gestione ad un cooperativa rappresentata dal sig. Zequila Giovanni già amministratore unico della Qualiano Multiservizi Spa. Cosa quanto meno singolare.

Proprio in merito ai lavoratori dell’ex Multiservizi stiamo raccogliendo rimostranze di una parte di essi in quanto non hanno ancora ricevuto il TFR come dovuto.”

Una sua opinione sulla nuova Giunta appena composta.

“Una Giunta politica quindi figlia di accordi elettorali. Non vi è altro da aggiungere.” 

Durante la campagna elettorale molto si è parlato della querelle Progetto Comune. Proprio questa mattina leggiamo un post molto duro di Sabatino Di Francesco lasciato a piedi da De Leonardis. Aumentano le spaccature.

“Stiamo assistendo al continuo della epurazione fatta a partire dalla campagna elettorale. Di Francesco visto il suo impegno ed apporto alla causa di questa amministrazione, meritava di certo un trattamento diverso e di entrare di fatto in giunta o quanto meno in Consiglio comunale.”

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Trending