Quantcast
Connettiti con noi

News

Chieti: muore al pronto soccorso dopo tre giorni in barella. Esposto del Condacons

Pubblicato

il

Chieti: muore al pronto soccorso

Chieti, muore al pronto soccorso. Codacons: Indagare per concorso in omicidio colposo. Lettera al ministro Schillaci per ispezioni congiunte negli ospedali italiani

Il caso dell’ospedale di Chieti, dove una donna di 82 anni sarebbe deceduta dopo una attesa di 3 giorni su una barella del pronto soccorso, finisce all’attenzione della Procura della Repubblica.

Codacons e Articolo32 (associazione specializzata nella tutela del diritto alla salute) hanno deciso infatti d rivolgersi alla magistratura locale affinché sia aperta una indagine sull’accaduto e siano accertate le relative responsabilità.

Chiediamo alla Procura di Chieti di verificare i fatti denunciati dai familiari della donna e riportati dalla stampa, e aprire una inchiesta per la possibile fattispecie di concorso in omicidio colposo, accertando le responsabilità di tutti gli addetti, medici e infermieri, in servizio presso il pronto soccorso dell’ospedale nei giorni di degenza della vittima – spiega Codacons e Articolo32 – Abbiamo inoltre inviato una lettera al Ministro della salute, Orazio Schillaci, affinché predisponga ispezioni congiunte Codacons-Ministero, a campione presso i nosocomi di tutta Italia, volte a verificare gli standard degli ospedali e la qualità dei servizi resi ai pazienti.

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Trending