Quantcast
Connettiti con noi

News

Elezioni Qualiano e decoro urbano: manifesti anche sulla recinzione dell’ex Pirelli 

Pubblicato

il

Elezioni Qualiano e decoro urbano

Elezioni a Qualiano e decoro urbano, iniziato l’assedio dei manifesti abusivi attaccati ovunque in città, fino alla recinzione dell’ex Pirelli  

Elezioni a Qualiano e decoro urbano. Partita la corsa all’affissione selvaggia dei manifesti elettorali con i faccioni dei candidati e i simboli dei partiti. Sono ovunque. Qualcuno li ha affissi o fatti affiggere sulla recinzione delle rovine dell’ex stabilimento Pirelli sulla circumvallazione esterna. 

I manifesti sono attaccati ad onore del vero anche sugli stalli della pubblicità cittadina persino sotto i divieti di affissione. I candidati o chi per loro fanno la corsa a coprirsi le immagini a vicenda. Il problema è che la campagna elettorale non è ancora iniziata. I candidati hanno pagato i diritti di affissione al comune di Qualiano visto che non è ancora iniziata la campagna elettorale? 

Allo stesso modo, la recinzione della struttura della ex Pirelli è forse il comitato elettorale del Presidente del Consiglio comunale di Qualiano?

Sono in corso gli opportuni controlli della Polizia Municipale per accertare eventuali irregolarità?Attualmente si danno costantemente messaggi elettorale fuori da ogni regola imbrattando la città. Già i social sono pieni. 

Il decoro urbano dovrebbe essere uno dei capisaldi in ogni programma elettorale. Prendiamo atto che i primi a fregarsene altamente del decoro urbano sono proprio le persone che si propongono a amministrare la città. Cari candidati, cosa vi costa ad aspettare il 15 aprile ed avere spazi assegnati che nessuno potrà coprire? Ne gioverà l’ambiente, ammesso che a qualcuno interessi.

Il comportamento che si verifica per le strade di Qualiano è lo stesso di bulli. Il bullo si comporta con prepotenza non rispettando gli altri e prevaricando ogni regola. Molti dei faccioni sui manifesti sparsi per la città sono entrati all’interno delle scuole a parlare contro il bullismo. Sono tantissime le segnalazioni. Necessario l’intervento della Polizia Municipale per la rimozione.

Se ti va lascia un like alla nostra pagina Facebook e seguici su Twitter

Trending