Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Le Segreterie Aziendali A.O.R.N. Cardarelli: “Disastro totale”

Pubblicato

il

Ospedale Cardarelli

Nonostante la grande partecipazione all’Assemblea dei Lavoratori, tenutasi presso il Salone Moriello, da giovedì 23 Marzo ad oggi, nulla sembra aver scalfito l’attenzione di una Direzione che si mostra non solo insensibile ma sempre più sicura di se e irresponsabile di fronte alla protesta dei Cardarelliani.


Il grido d’allarme arriva dal personale di tutte le aree e quindi sia sanitaria che amministrativa nel quale ambito continua, infatti, a perseverare una gestione inverosimile e fuori controllo del personale afferente al dipartimento amministrativo – vedi URP, CUP / TICKET – GATIB – GRU – ABSE.

Fin dall’inizio le Scriventi si sono poste nei confronti di questa Amministrazione con spirito propositivo al fine di garantire il benessere dell’Azienda, ma di contro il riscontro è sempre stato un regime unilaterale senza la condivisione di alcun criterio e principio teso a fornire le migliori condizioni lavorative per i dipendenti del Cardarelli.


SOLO DECRETI E REGOLAMENTI ORMAI OBSOLETI(VEDI UTILIZZO DEL. REG. CAMPANIA 593\2020 PER LA COSTITUZIONE DEGLI ORGANICI) E SORPASSATI DAL TEMPO E DALL’EVOLUZIONE DELLE ATTIVITÀ ASSISTENZIALI.

Funzioni svolte da Professionisti per sostenere la macchina amministrativa e le attività assistenziali del Cardarelli senza il cui lavoro il sistema tutto imploderebbe miseramente.
Siamo di fronte ad un fallimento totale su tutti i fronti, dalle relazioni sindacali alla organizzazione del lavoro (vedi le disposizioni di mobilità coatta emanate in ambito amministrativo che sono la chiara dimostrazione di approssimazione e non conoscenza dello scenario lavorativo di questo Ospedale).

Inoltre, nel giro di pochi giorni sono stati pubblicati avvisi di mobilità e avvisi pubblici per Dirigenti, senza conoscere ancora nel merito il nuovo piano del fabbisogno.
Infine il 01.04.2023 scadrà il contratto di HC – società di supporto tecnico e amministrativo con la presenza costante di personale qualificato con 10 – 15 anni di esperienza – senza il minimo confronto con le Scriventi, nessuno sa ad oggi chi farà il lavoro svolto da queste persone, facendo presumibilmente gravare tutta la mole di lavoro sul personale già impegnato e oberato afferente le UOC GATIB e ABSE.

Per tutto quanto sopra esposto, continua lo Stato di Agitazione e si comunica che se entro martedì 4 aprile prosegue questo stato di cose e di inefficienza, le scriventi OO.SS. inoltreranno agli Organi Preposti la richiesta di attivazione della procedura di raffreddamento del conflitto e conciliazione ai sensi della Legge 146/90.

Le Segreterie Aziendali A.O.R.N. Cardarelli

FP CGIL – CISL FP – UIL FPL – FIALS – NURSING UP – COBAS

Pubblicità

Trending