Connect with us

Politica

Di Maio e Spadafora a Giugliano, Micillo: Grazie al governo per l’attenzione al territorio

Published

on

A Sinistra il Ministro Spadafora - A destra il Ministro Di Maio

Con il Ministro Spadafora saranno affrontati i temi dello sport e della riqualificazione delle strutture in abbandono, mentre con il Ministro Di Maio le ragioni del SI

Il Governo mantiene alta l’attenzione a Giugliano. Sono attesi, in due diversi appuntamenti, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Atteso il 16 settembre alle ore 17:00 presso il centro sportivo comunale Liternum (struttura adiacente al 4° Circolo Didattico in Via Ripuaria 12), il Ministro Spadafora visiterà la struttura ormai in disuso e lasciata all’incuria.

Subito dopo vi sarà la visita al Centro Sportivo Buddha Village, dove sono previste alcune esibizioni sportive nell’ambito delle arti marziali.

Durante l’incontro il Ministro dello Sport racconterà cosa ha predisposto il Governo per il mondo dello sport attraverso la riqualificazione di centri sportivi in stato di abbandono.

Venerdì 18 settembre alle ore 16:00 in Piazza Gramsci a Giugliano, invece, sarà presente il Ministro Luigi Di Maio. Sarà una importante occasione per ascoltare le ragioni del SI al referendum confermativo sul taglio dei Parlamentari.

“Ringrazio ancora una volta il Governo per l’attenzione al territorio ed in particolare alla città di Giugliano. Nella settimana appena trascorsa, infatti, la città ha visto la visita del Ministro dell’Ambiente Costa, del Viceministro della Salute Sileri, del Sottosegretario di Stato al ministero dell’Interno Sibilia”. Così l’on. Salvatore Micillo, componenente della VIII Commissione (Ambiente) e già sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Nota stampa On. Salvatore Micillo (M5S)

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Politica

Concorso dirigenti, Nappi (Lega): Invece di rispondere, De Luca accelera

Published

on

severino nappi

Concorso dirigenti Nappi: A partire dal 7 giugno, infatti, inizieranno le prove scritte, fissate con inconsueti tempi serrati

Concorso dirigenti.“Invece di rispondere alla mia interrogazione e trasmettere l’elenco dei dirigenti fiduciariamente nominati da lui, De Luca accelera per far espletare il concorso a 52 posti di dirigente. A partire dal 7 giugno, infatti, inizieranno le prove scritte, fissate con inconsueti tempi serrati”. È quanto afferma il consigliere regionale della Lega in Campania, Severino Nappi.

“E questo non può non aumentare il dubbio che certe scorciatoie previste da quel bando possano servire a qualcuno che gli sta a cuore. Certo, scorrendo superficialmente gli elenchi degli ammessi, si leggono tanti cognomi corrispondenti a quelli di coloro trascorrono le loro giornate lavorative negli uffici della Giunta regionale in forza di incarichi ad personam. Che siano soltanto coincidenze, purtroppo, è difficile crederlo dopo 7 anni di malgoverno e di politiche clientelari. De Luca però non si illuda. Non c’è più spazio per ulteriori attentati alla legalità”. Conclude così Nappi.

Nota stampa Consigliere Regionale Severino Nappi – Lega Campania

Continue Reading

Politica

Incontro pubblico ad Avellino “Ascoltiamo la Città”

Published

on

Incotro pubblico ad Avellino

A promuovere l’incontro pubblico presso il Circolo della Stampa di Avellino i Consiglieri comunale Picariello (M5S) e Santoro (Si Può). Appuntamento 28 maggio ore 10

Incontro pubblico “Ascoltiamo la Città” ad Avellino presso il Circolo della Stampa . Avellino, stordita da proclami roboanti sul futuro, rischia di risvegliarsi in un presente carico di incognite.

Sempre più marginale sul piano regionale, deve combattere con i problemi della quotidianità aggravati da un quadro politico lacerato.

Su ambiente, questione abitativa, lavoro, decoro urbano, grandi opere da troppo attese o mai concluse, chiamiamo al confronto la società civile, il mondo della cultura, il mondo ambientalista e gli studenti, i sindacati, le imprese, i partiti. Bisogna riaprire un confronto a tutto campo per costruire un’idea condivisa di città nuova.

Sabato 28 maggio 2022 ore 10,00. Presso Circolo della Stampa Avellino

Nota stampa Consiglieri comunali
Ferdinando Picariello (M5S) e Amalio Santoro (Si Può)

Continue Reading

Politica

Ospedale di Roccaspide, Cammarano: “Torni il presidio modello che è stato per anni”

Published

on

Ospedale di Roccaspide. Cammarano: “Depotenziato nel corso degli anni, oggi il nosocomio non è in grado di garantire assistenza a 57mila abitanti di 23 comuni”

Ospedale di Roccaspide.“Nato venti anni fa con l’ambizione di divenire il presidio sanitario di riferimento per un’utenza potenziale di 57mila abitanti di ben 23 comuni, l’ospedale di Roccadaspide è stato oggetto di un’opera di depotenziamento, con la chiusura di alcuni dei reparti principali. Nonostante un investimento negli anni scorsi di oltre 600mila euro per l’ammodernamento dell’intera struttura, a partire dal Pronto Soccorso, oggi il nosocomio non è più in grado di garantire un’adeguata assistenza”. È la denuncia del presidente della Commissione speciale Aree Interne e consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano, che sulla questione ha presentato un’interrogazione alla giunta regionale e una richiesta di audizione in Commissione Sanità.

“L’ospedale di Roccadaspide era assurto agli onori delle cronache come l’unico presidio a livello nazionale dove non esistevano tempi di attesa. Nel corso degli ultimi anni si è assistiti alla chiusura degli ambulatori di Pneuomologia, Diabetologia, Gastroenterologia, Allergologia, Endocrinologia ed Ecodoppler, mentre il reparto di Medicina ha sospeso i ricoveri dal 3 maggio. Una situazione precipitata a causa di un organigramma sempre più carente, per la continua emorragia di personale, a seguito dei numerosi trasferimenti. Il territorio delle Aree Interne – conclude Cammaranonon può essere considerato un territorio di serie B. Vogliamo che l’ospedale torni ai fasti di un tempo, per garantire il sacrosanto diritto alla salute anche a chi vive in queste aree della nostra regione”.

Nota stampa Consigliere Regionale Michele Cammarano – M5S Campania

Continue Reading

Politica

Convention di FI a Napoli, Adinofi: “Giovani, Istruzione e Lavoro per il furturo dell’Italia”

Published

on

Convention FI a Napoli

Convention di FI a Napoli, Adinolfi: “L’Italia del futuro non è uno slogan bensì un obiettivo da raggiungere”

Convention di FI a Napoli. “Credo che in Italia si siano persi di vista gli obiettivi di crescita e di prosperità, poiché politiche con una visione distante dalla realtà dei fatti, hanno portato i nostri giovani, “l’Italia del futuro”, ad emigrare per vedere riconosciuto altrove il proprio valore.  Dobbiamo cambiare paradigma perché negli ultimi anni non si è fatto altro che architettare politiche poi risultate fallimentari fatte, di assistenzialismo e bonus dimenticando ciò che davvero rende un paese grande, ciò che permette ai giovani di metter su famiglia e di costruirsi un futuro, ciò che consente di fermare lo spopolamento e la denatalità”. Così, l’eurodeputata salernitana di Forza Italia, Isabella Adinolfi, nel suo intervento a Napoli, in occasione della convention del partito di Silvio Berlusconi.

L’eurodeputata, che nel pomeriggio ha preso parte al panel “Ucraina, Covid e Recovery Plan. L’Europa che vogliamo”, ha poi evidenziato: “In Commissione cultura al Parlamento europeo in questi anni, per il mio Paese, ho dedicato il mio lavoro principalmente ai giovani, all’istruzione e al lavoro. In poche parole al futuro. Ho avuto la fortuna di confrontarmi con colleghi provenienti da diversi Paesi, di visitare e toccare con mano sistemi educativi che operano sinergicamente con istituzioni e imprese. In questi Paesi la priorità non è solo quella di educare i giovani, ma anche far acquisire loro tutte quelle competenze, teoriche e pratiche, che consentono loro di trovare un lavoro e far prosperare il proprio Paese”.

“Ma il lavoro non cade dal cielo, non cresce sugli alberi e per costruire l’Italia del futuro, servono politiche che tornino a guardare con concretezza alla realtà odierna – ha concluso l’onorevole Adinolfi – Come possiamo essere competitivi con i prezzi dell’energia più alti d’Europa, con una pressione fiscale che schiaccia imprese e famiglie, con una macchina burocratica antiquata ed inefficiente? Fare impresa in Italia e resistere a tutto questo è diventato un atto eroico. Mi rivolgo quindi a tutti voi che avete lottato, che lottate adesso e che continuerete a lottare domani. L’Italia del futuro non è uno slogan bensì un obiettivo da raggiungere. L’unico obiettivo vitale per Il presidente Berlusconi, il coordinatore Tajani e per tutti noi di Forza Italia”.

Nota stampa Eurodeputata Isabella Adinolfi – FI

Continue Reading

Politica

Il gruppo 5 Stelle di S. Antimo smentisce Antimina Di Matteo

Published

on

Gli attivisti: “Facciamo chiarezza: a Sant’Antimo non esistono ufficialmente referenti territoriali M5S”

La campagna elettorale di Sant’Antimo torna a far parlare di se. Naufragato il progetto di una coalizioni con il Dr. Arcangelo Cappuccio, Antimina di Matteo attivista del M5S – definendosi referente territoriale di Sant’Antimo – ha fatto un endorsement nei confronti de candidato del Centrodestra. Il gruppo degli attivisti M5S che sosteneva la coalizione con Cappuccio, ha inviato una nota di smentita che pubblichiamo integralmente.

Prendiamo le distanze da presunti appelli elettorali e facciamo chiarezza una volta per tutte: a Sant’Antimo non esistono ufficialmente referenti territoriali M5S

Cari concittadini,
Questo comunicato è scritto dal gruppo degli attivisti che è stato coinvolto in prima linea alla creazione e realizzazione della lista del m5s a sostegno della coalizione guidata dal candidato sindaco Dott. Arcangelo Cappuccio.

La scelta di Cappuccio fu condivisa e fu annunciata correttamente da Antimina Di Matteo nell’assemblea pubblica tenutasi il 23 ottobre 2021 alla presenza dei consiglieri regionali e dei parlamentari a Sant’Antimo alla scuola Nicola Romeo.

Ma il progetto di una lista dei 5Stelle a sostegno di Cappuccio non si è più fatta per i motivi che lo stesso candidato ha reso noto all’atto in cui ha annunciato il ritiro della candidatura tra l’altro condiviso con tutti noi in assemblea.

In queste ore, invece, sta passando il FALSO messaggio per cui il m5s sosterrà il candidato sindaco Giuseppe Italia.

L’indicazione al voto, a mezzo social, del suddetto candidato, è avvenuta in maniera del tutto arbitraria da parte dell’attivista Antimina Di Matteo, come del tutto arbitrario è stato il suo autodefinirsi l’unico referente territoriale del m5s.

Nulla di più falso, lo statuto nazionale va rispettato da tutti, e tale figura non è mai stata eletta e nominata a S. Antimo, parliamo di un vero e proprio abuso rispetto a un titolo inesistente.

Inoltre, non avendo una lista certificata per le amministrative 2022, o dei Portavoce eletti, nessuno può fare dichiarazioni ufficiali o definirsi deputata, senza deleghe, nel nome e per conto del Movimento 5 stelle, così come nel nome e per conto del gruppo, soprattutto rispetto a presunti appelli, oltretutto mai condivisi e discussi, volti alla comunità di elettori del 5 stelle.

Il documento degli attivisti

Questa smentita era doverosa, soprattutto verso i tanti cittadini, già troppo confusi per via della mancata certificazione della lista del m5s per le amministrative locali del 2022.

Vi auguriamo un buon voto, LIBERO, e nel rispetto delle regole.

I FIRMATARI DEL COMUNICATO:
FRANCO MAIELLO
MIMMO PETRAZZUOLO
EMILIA BORZACCHIELLO
FABRIZIO PETITO
VITTORIA PUCA
CARMELO SAMMITO
LUIGI PIETROLUONGO

20/05/2022 – S. ANTIMO

Continue Reading

Politica

Lotto 2 di Monterusciello, dalla Giunta comunale via libera alla gara

Published

on

Municipio di Pozzuoli sede del Consiglio Comunale

Lotto 2 Monterusciello. I lavori previsti riguarderanno l’efficientamento energetico dei 15 edifici di edilizia residenziale

La giunta comunale di Pozzuoli ha dato il via libera all’indizione della gara per la rigenerazione eco-energetica dei primi 15 edifici del Lotto 2 di Monterusciello. Ha approvato, infatti, gli ultimi documenti necessari per l’intervento. Ad annunciarlo una nota stampa del Comune di Pozzuoli, giunta in redazione.

Si arriva così all’epilogo di una vicenda iniziata diversi anni fa. Attraverso il lavoro dell’amministrazione Figliolia e al reperimento dei fondi utili è giunta all’atto finale.

Si legge nella nota che “La delibera approvata dall’esecutivo comunale, oltre al progetto definitivo dello Stralcio A, contiene il verbale di verifica con esito positivo del Provveditorato per le Opere Pubbliche”. Contiene, inoltre, “la validazione del Responsabile Unico del Procedimento”.

21 milioni di euro sono i fondi stanziati per la prima parte del Lotto 2 di Monterusciello. I lavori previsti riguarderanno l’efficientamento energetico dei 15 edifici di edilizia residenziale pubblica. Essi avverranno attraverso l’eco-efficienza dell’involucro edilizio e l’ottimizzazione dei consumi energetici.

Spaciali pannelli isolanti saranno applicati sulle pareti degli immobili saranno applicati. Saranno inoltre caratterizzati dalla presenza di intercapedini d’aria che massimizzerano la prestazioni enegetiche.

L’operazione prevede inoltre anche gli interventi strutturali necessari al miglioramento sismico dei singoli edifici.

Nelle abitazioni, infine, saranno realizzati impianti di riscaldamento alimentati da pannelli solari. Successivamente la stesso tipo di intervento riguarderà anche i 14 edifici del secondo stralcio del Lotto 2 di Monterusciello.

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2011 - 2022 | Punto! il Web Magazine | Privacy