Quantcast
Connettiti con noi

News

60 telefonini e droga nel Carcere di Santa Maria Capua Vetere: arrestato OSS

Pubblicato

il

Arrestato un Operatore Socio Sanitario: L’indagato avrebbe introdotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere 60 telefonini e droga

60 telefonini e droga nel carcere. Nell’ambito della costante attività congiunta posta in essere dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere d’intesa con la Direzione e con la Polizia Penitenziaria del locale istituto penitenziario, finalizzata alla repressione della cessione di stupefacenti e all’ingresso di strumenti di comunicazione nella struttura carceraria, sequestrati un panetto di hashish pari a grammi 98 circa, trentanove micro cellulari, sei smartphone, un telefono di colore nero, cinque spine carica batteria completi di cavi Usb e due schede sim card. A darne notizia una comunicazione una comunicazione della Procura della Repubblica.

All’esito della successiva attività investigativa, arrestato di un operatore socio sanitario, in servizio presso l’istituto sammaritano.

Pubblicità

Sorpreso l’uomo mentre avrebbe introdotto in carcere: quaranta cavetti Usb, tre spine carica batteria completi di cavi Usb, sette auricolari, quattro smartphone, un micro smartphone e due schede sim card, occultati nel proprio vestiario.

L’attività investigativa proseguiva con una perquisizione domiciliare a casa dell’operatore socio sanitario. All’esito della perquisizione rinvenuti: 1.200 euro in contante, un micro cellulare, 12 smartphone, 10 spine caricabatterie, 12 cavetti usb, 1 bilancino di precisione.

Si precisa che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e l’odierno indagato è da ritenersi innocente fino a sentenza definitiva e che la misura pre – cautelare è stata adottata senza il contraddittorio che avverrà innanzi al Giudice che potrà anche valutare l’assenza di ogni forma di responsabilità in capo all’indagato.

Pubblicità

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram