Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Tunnel tra Minori e Maiori. Villani (M5S): Al fianco del comitato nella raccolta firme per il No

Pubblicato

il

M5S Villani

Tunnel tra Minori e Maiori. La Coordinatrice provinciale M5S Salerno: “La nostra priorità deve essere la protezione dell’ambiente e la sicurezza della nostra comunità”

“In un grido unanime di difesa della bellezza e dell’integrità del nostro territorio, mi rivolgo a tutti i cittadini residenti nella splendida Costiera Amalfitana. Oggi, con fermezza e determinazione, denuncio la proposta assurda di realizzare un tunnel tra Minori e Maiori e invito ciascuno di voi a unirsi a noi firmando la petizione del comitato “NOT_No al tunnel tra Minori e Maiori”. La decisione di procedere con questo progetto è un affronto alla nostra storia, alla nostra cultura e al nostro patrimonio naturale. Stimato a un costo di 18 milioni di euro, questo tunnel minaccia la morfologia e l’integrità stessa della nostra amata Costiera Amalfitana. Chiamato “uno scempio”, questo progetto è un attacco alla natura fragile e preziosa della nostra terra. La configurazione viaria attuale, testimone del nostro passato e parte integrante del nostro paesaggio, è un tesoro da proteggere, non da distruggere. L’idea di costruire un tunnel è giustificata con un presunto aumento del traffico veicolare del 40%, ma questa giustificazione è irrazionale. Le nostre strade non possono essere sacrificate sull’altare del progresso apparente”. A denunciarlo è la Coordinatrice provinciale del Movimento 5 stelle in provincia di Salerno Virginia Villani.

“Invito tutti i cittadini sul lungomare California di Minori per firmare e tutti coloro che condividono la nostra visione e si oppongono a questo progetto dannoso. Ogni firma conta, ogni voce che si alza ci avvicina alla vittoria. Non possiamo permettere che il nostro territorio diventi preda di interessi speculativi. Invitiamo a investire in un piano di gestione del sito UNESCO della Costa d’Amalfi, piuttosto che in progetti distruttivi. La nostra priorità deve essere la protezione dell’ambiente e la sicurezza della nostra comunità. Uniamoci nella difesa della nostra Costiera Amalfitana. Firma la petizione oggi e combatti con noi per un futuro sostenibile e rispettoso della nostra terra”, conclude Villani.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending