Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Qualiano: Inaugurata la campagna elettorale del Partito Democratico

Pubblicato

il

Qualiano
ErreBi- photo press di Giuseppe Ricciardiello

Qualiano: inaugurata la campagna elettorale del Partito Democratico presso il Circolo Territoriale Lidia Nozzolillo

Qualiano, 14 maggio 2024 Con grande entusiasmo e partecipazione, è stata inaugurata ieri la campagna elettorale del Partito Democratico presso il Circolo Territoriale Lidia Nozzolillo di Qualiano. L’evento, che ha segnato l’inizio di una serie di iniziative politiche sul territorio e rappresenta una tappa fondamentale nel nuovo corso del partito guidato dal reggente Raffaele Manco.

La sala gremita ha accolto con calore gli interventi dei vari esponenti del partito. Raffaele Manco, aprendo i lavori, ha sottolineato le gravi conseguenze delle politiche del governo Meloni, ribadendo la necessità di un cambio di rotta. “Dobbiamo invertire la rotta subito, a partire dalle prossime elezioni,” ha dichiarato Manco, raccogliendo gli applausi dei presenti. La sua presa di posizione netta contro le attuali politiche governative ha dato il tono all’intera serata, evidenziando l’urgenza di una svolta per il Paese.

L’evento ha visto anche la partecipazione di Sandro Ruotolo, già senatore e candidato al Parlamento Europeo. Nel suo appassionato intervento, Ruotolo ha posto l’accento sul pericolo rappresentato dalle destre reazionarie in Europa. “C’è bisogno di un’Europa i cui pilastri siano la pace e la solidarietà,” ha affermato, suscitando ulteriori applausi e consensi tra il pubblico. La sua visione di un’Europa più unita e solidale ha risuonato fortemente tra i partecipanti, che hanno dimostrato un forte sostegno alla sua candidatura.

Le iniziative elettorali del Partito Democratico proseguiranno per l’intero mese di maggio, con appuntamenti mirati a sostenere i candidati in vista delle elezioni europee dell’8 e 9 giugno. L’obiettivo è chiaro: mobilitare l’elettorato e provare a fare la differenza non solo in Italia, ma anche in Europa.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending