Quantcast
Connettiti con noi

Cronaca

Perseguita e minaccia l’ex fidanzata a Benevento: arrestato

Pubblicato

il

Procura di Benevento

Perseguita e minaccia l’ex fidanzata. L’indagato sarebbe arrivato a minacciarla di morte e di gettarle l’acido addosso

Preseguita e minaccia l’ex fidanzata a Benevento. Nel pomeriggio dello scorso 28 aprile, i carabinieri della locale hanno arrestato nella “flagranza differita del reato di atti persecutori 44enne di Benevento”. A diffondere la notizia una Comunicazione della Procura di Benevento

L’indagine, condotta dai militari dell’Arma e coordinata dalla Procura della Repubblica, ha consentito di evidenziare i comportamenti illecidi dell’indagato nei confronti della donna che si protraevano dal 2019 fino al 27 aprile del 2024. Fondamentale la coraggiosa denuncia sporta dalla vittima.

L’uomo non accettava la fine della relazione, mosso da profonda gelosia nei confronti della ex, avrebbe molestato la donna attraverso continue telefonare, messaggi e pedinamenti.

Il suo intento sarebbe stato quello di convincere la donna a riprendere la relazione. Negli ultimi mesi, l’indagato avrebbe messo in atto condotte ancora più assillanti e pericolose nei confronti della ex fidanzata, arrivando a minacciarla si morte e di gettarle l’acido addosso.

Le dichiarazioni rese dalla donna, l’acquisizione di files audio e video hanno consentito di raccogliere a carico dell’indagato gravi indizi di colpevolezza, mettendo in evidenza la pericolosità dell’uomo.

L’uomo, attraverso le sue condotte violente reiterate, aveva provocato all’ex fidanzata un perdurante e grave stato d’ansia e di paura per la propria incolumità. Di fatto l’avrebbe costretta ad alterare le proprie abitudini di vita, riducendo le frequentazioni con amici e le uscite.

Nei confronti dell’arrestato, condotto in carcere il 28 aprile 2024 su disposizione del Pubblico Ministero e sottoposto il 30 aprile ad udienza di convalida, disposta da parte del Giudice delle Indagini Preliminari la custodia cautelare in carcere, in accoglimento della richiesta della Procura

Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione. Il destinatario è persona sottoposta alle indagini e, quindi, presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending