Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Tariffe idriche. Mastella: “Benevento estremamente virtuosa”

Pubblicato

il

Elezioni Mastella: sacrilegio politico

Tariffe idriche. Mastella: Benevento di attesta tra i primi 15 capoluoghi di provincia in Italia con una spesa media di 305 euro a famiglia

“Anche l’ultimo autorevole rapporto nazionale sul servizio idrico integrato dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, presentato ieri, conferma che Benevento è estremamente virtuosa in tema di tariffe idriche, attestandosi tra i primi 15 capoluoghi di provincia in Italia, con una spesa media a famiglia di 305 euro all’anno rispetto alla media nazionale di 478 euro che tocca il picco massimo di 867 euro”, lo scrive in una nota il sindaco di Benevento Clemente Mastella.

“Abbiamo costantemente scalato posizioni in tal senso negli ultimi anni, attestandoci tra le tariffe più basse d’Italia. Anche la variazione delle tariffe negli ultimi 5 anni è stata irrilevante, intorno al 4%, rispetto ad una media nazionale che ha visto incrementi elevatissimi con picchi di circa il 95%. Basti pensare che Milano, la città con la tariffa più bassa d’Italia, ha registrato un aumento di oltre il 32% negli ultimi 5 anni. Ringrazio il nostro gestore Gesesa per il lavoro rigoroso che sta portando avanti, nonostante le grandi difficoltà esistenti e proprio sulle perdite idriche a Benevento, e anche negli altri comuni gestiti da Gesesa, i dati attuali sono molto migliorati rispetto a quelli indicati da cittadinanza attiva, riferiti al 2020, in virtù delle continue attività sulla rete da parte dei tecnici di Gesesa, ma rimangono sempre elevati in assenza d’investimenti”, prosegue Mastella.

“Per affrontare in modo strutturale ed efficace l’aspetto estremamente negativo delle perdite idriche, rinnovo ancora una volta il mio appello alla Regione Campania e all’Ente Idrico Campano affinché concludano celermente l’iter per l’individuazione del gestore unico del distretto idrico sannita al fine di avviare il piano di investimenti, oggi precluso, per il rifacimento delle reti idriche di Benevento e del Sannio. Stiamo aspettando da troppo tempo e così non si può più andare avanti, dobbiamo essere messi nelle condizioni di progredire in tema di servizio idrico integrato così come tutte le altre province campane ed italiane. Pertanto, non posso che stigmatizzare con forza tutti i ripetuti e ripetitivi tentativi di alcuni oppositori politici in tema di individuazione della nuova società di gestione, che si agitano in continuazione con l’unico intento di voler bloccare tutto, lasciando Benevento ferma al palo. L’unica cosa che sanno fare. Benevento ha urgenza di crescere anche per quanto concerne il servizio idrico integrato e ci riusciremo, per il bene dei cittadini e per la tutela dell’ambiente, con buona pace dei ‘signor no’ di professione”, conclude il Sindaco di Benevento.

Nota stampa Comune di Benevento

Trending