Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Notte di Trionfo agli Oscar 2024: Oppenheimer e Universal al Vertice

Pubblicato

il

Notte di Trionfo agli Oscar 2024: Oppenheimer e Universal al Vertice. Non nominato Matteo Garrone con pochi voti in classifica

La notte degli Oscar 2024 è stata una vera e propria festa per il maxi-biopic di Universal su Robert J. Oppenheimer. Con ben sette premi Oscar conquistati su tredici nomination, il film ha lasciato il segno in diverse categorie, portando a casa i premi più prestigiosi della serata.

Cillian Murphy

Il regista Christopher Nolan si è aggiudicato il premio come miglior regista, mentre Cillian Murphy e Robert Downey Jr. hanno ottenuto rispettivamente il riconoscimento come miglior attore protagonista e attore non protagonista. La pellicola ha trionfato anche nelle categorie di montaggio, fotografia e miglior colonna sonora originale.

Il film ‘La zona di interesse’ di Jonathan Glazer, un’opera importante e toccante sull’Olocausto, ha anche conquistato l’Oscar per il miglior sonoro, aggiudicandosi il premio in una serata senza incidenti.

Matteo Garrone “Io Capitano”

Matteo Garrone

L’Italia, rappresentata da Matteo Garrone e il suo ‘Io Capitano’, ha purtroppo dovuto fare i conti con la delusione, venendo sconfitto da ‘La zona di interesse’ nella categoria dedicata all’emigrazione.

Emma Stone “Povere Creature”

Povere Creature di Yogoros Lanthimos

L’unico reale contendente a Oppenheimer è stato ‘Povere creature!’ di Yorgos Lanthimos, che ha ottenuto quattro premi, tra cui miglior attrice per Emma Stone, che ha sconfitto la favorita Lily Gladstone di ‘Killers of the Flower Moon’.

Nonostante la forte presenza femminile nella categoria, le registe Celine Song e Justine Triet hanno dovuto cedere il passo a Nolan, dimostrando ancora una volta la sua influenza come regista.

La cerimonia

La cerimonia non è stata solo una celebrazione del cinema, ma ha anche visto la presenza di riflessioni sulla situazione geopolitica. La spilletta rossa della campagna Artists4 Ceasefire, indossata da diverse star, ha richiamato l’attenzione sul conflitto tra Israele e Hamas. Jonathan Glazer, nel suo discorso, ha parlato delle vittime della deumanizzazione, includendo sia i palestinesi che gli ostaggi israeliani.

Mstyslav Chernov

Il regista Mstyslav Chernov, vincitore del miglior documentario con ‘20 Giorni a Mariupol‘, ha condannato l’invasione russa dell’Ucraina. Inoltre, un fotogramma del vincitore del 2023, Navalny, è stato proiettato durante il segmento in Memoriam, accompagnato dalla voce di Andrea Bocelli e del figlio Matteo con ‘Partirò’.

La cerimonia ha anche offerto un momento di leggerezza con uno scambio di battute tra Donald Trump e l’host Jimmy Kimmel, evidenziando ancora una volta la congiunzione tra il mondo del cinema e la politica.

Da’vine Joy Randolph e Robert Downey Jr

Gli attori non protagonisti, Da’vine Joy Randolph e Robert Downey Jr., hanno emozionato il pubblico con i loro discorsi commoventi dal podio, con quest’ultimo che ha condiviso la sua gratitudine per il film e per coloro che lo hanno sostenuto durante le sue battaglie personali.

Ariana Grande

Ospiti D’onore

Tra gli Ospiti D’Onore la celebre cantante Ariana Grande presente agli Academy Awards con il suo nuovo album appena uscito “Ethernal Sunshine” sfilando con un lungo vestito rosa di Gian Battista Valli che le fascia il corpo e uno chignon morbido legato i tacchi in raso e gli orecchini di Tiffany e Co.

Cynthia Evo

Al fianco di essa la famosa attrice Cynthia Evo presente nel film “Wiched”, al fianco di Ariana Grande, sfilando in un lungo vestito di raso verde foresta di Louis Vuitton

La notte degli Oscar 2024 rimarrà nella memoria come una celebrazione del talento cinematografico, ma anche come un momento in cui il cinema ha toccato temi importanti e attuali.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X e Instagram

Trending