Quantcast
Connettiti con noi

News

Mal dei Primitives: compie 80anni in piena forma

Pubblicato

il

Mal Primitives
foto wikipedia

Mal dei Primitives: Un’icona del rock italiano celebra gli 80 anni con un nuovo album e un libro autobiografico

Nell’anno in cui compie 80 anni, la leggenda del rock italiano, Mal dei Primitives, si prepara a stupire nuovamente i suoi fan con un doppio regalo: un album fresco di stampa intitolato ‘I’m still singing’ e un libro autobiografico dal titolo evocativo ‘La furia di Mal’.

Mal, pseudonimo di Paul Bradley Couling, originario del Galles ma da lungo tempo italiano d’adozione, ha attraversato un percorso straordinario nel mondo della musica. Iniziando la sua carriera artistica nel 1966 con il gruppo The Primitives, Mal ha catturato l’attenzione del pubblico italiano grazie alla sua vocalità unica e al suo look singolare. Da allora, ha partecipato ben quattro volte al Festival di Sanremo, lasciando un’impronta indelebile sulla scena musicale del paese.

La sua carriera non si è limitata alla musica, ma ha abbracciato anche il cinema con i cosiddetti musicarelli e numerose apparizioni televisive, tra cui l’ironica partecipazione al programma ‘L’ultimo valzer’. Mal si è cimentato anche a teatro, con il musical ‘Grease’, dimostrando la sua versatilità artistica.

Oltre a essere un’icona della musica, Mal ha anche affrontato il mondo editoriale. Il suo libro autobiografico, ‘La furia di Mal’, promette di svelare retroscena e aneddoti della sua vita, offrendo un’immersione nella storia di un artista che ha segnato generazioni.

il nuovo album “I’m still singing “

Il nuovo album, ‘I’m still singing’, rappresenta un ritorno alle radici rock e alle ballad dalle atmosfere internazionali, con Mal che si esprime con il suo inconfondibile stile. Il singolo omonimo, con la partecipazione del batterista Pick Whiters, ex membro dei The Primitives e dei Dire Straits, cattura l’essenza di Mal: “Continuo a cantare… Continuo a fare lo swing. Il rock e il ritmo tengono i miei piedi sul pavimento. E io continuo a danzare. Continuo ad essere romantico…”.

Sanremo

Mal non manca di ironia nel commentare la sua lunga carriera, difendendo la tradizione del bel canto e scherzando sul fatto di non essere stato chiamato per Sanremo “forse perché non ho tatuaggi e non mi tingo i capelli”.

In conclusione, Mal dei Primitives dimostra di essere ancora pieno di energia e passione per la musica, regalando ai suoi fan un compleanno memorabile con il nuovo album e il libro autobiografico. La sua furia artistica e il suo carisma rimangono intatti, e Mal continua indiscutibilmente a cantare.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending