Quantcast
Connettiti con noi

Sports

Campionati Nazionali della Cultura e del Talento a Mondragone

Pubblicato

il

Mondragone

Campionati Nazionali della Cultura e del Talento: conferenza stampa di presentazione il 29.02.2024

La città del litorale casertano è stata scelta come sede per le semifinali del concorso riservato agli studenti degli istituti superiori italiani. L’appuntamento è in programma il nove marzo prossimo.
Le prove si svolgeranno simultaneamente nelle tre macroaree in cui sono state raggruppate le scuole partecipanti. La selezione è avvenuta a seguito della candidatura avanzata dall’amministrazione comunale lo scorso anno e Mondragone è stata scelta come la rappresentante del Sud Italia. Montebelluna, in provincia di Treviso, e Tarquinia, nel Viterbese, sono state selezionate per ospitare, rispettivamente, le semifinali della macroarea Nord e di quella Centro.

squadre partecipanti

Saranno 170 le squadre partecipanti alla semifinale in programma a Mondragone, ciascuna composta da 6 studenti ed arriveranno da Sicilia, Calabria, Puglia e Campania. Tutte hanno superato la fase eliminatori svoltasi nel dicembre scorso nelle singole scuole i con i cosiddetti «Giochi di Galileo».

Le semifinali invece consisteranno in 6 test a risposta multipla da 16 quesiti ciascuno, svolti ognuno da un diverso componente della squadra in maniera individuale. Le prove si svolgeranno nella sala del teatro Ariston.

Le vincitrici accederanno alle finali, in programma dal 25 al 28 aprile prossimi a Tolfa.
I Campionati Nazionali della Cultura e del Talento rappresentano un concorso culturale nazionale rivolto alle scuole secondarie di secondo grado di tutto il territorio italiano e sono giunte alla quindicesima edizione.

obbiettivo delle olimpiadi

L’obiettivo di queste autentiche olimpiadi della cultura è quello di far emergere le competenze e le passioni degli alunni in diverse discipline, tra le quali arte, cinema, letteratura, musica, scienze e sport. L‘intento è valorizzare la curiosità, l’impegno, la passione e la creatività degli studenti. Essendo il 2024 un anno importante per il destino prossimo dell’Unione Europea, in una contingenza caratterizzata da una grave crisi economica e sociale e da un accrescimento degli scenari di guerra, gli organizzatori dell’evento si sono posti come imperativo quello di incrementare la consapevolezza relativamente ai diritti e agli obblighi connessi alla
cittadinanza europea. Perciò, la quindicesima edizione delle Olimpiadi è stata dedicata a questo argomento con un titolo emblematico: «Valori d’Europa: Uniti nella Cultura” ed alcune delle prove previste per le semifinali assumeranno un taglio tematico coerente al tema.
A Mondragone sono attesi oltre mille studenti ed i relativi accompagnatori.

Sarà una straordinaria vetrina per il nostro territorio, un’occasione per promuoverne le bellezze e valorizzare l’intera zona, nelle cui strutture ricettive le delegazioni partecipanti troveranno alloggio e resteranno per qualche giorno. “Un’occasione per mettere in vetrina il nostro patrimonio artistico, le nostre tradizioni e le nostre eccellenze enogastronomiche e per iniziare la penetrazione di un mercato turistico per noi nuovo, quello delle gite scolastiche” afferma il sindaco Francesco Lavanga. Sarà soprattutto una prova generale dell’estate,
l’occasione per dimostrare l’efficienza e la ricchezza delle strutture ricettive del territorio e degli operatori economici di fare rete e di offrire un’ospitalità di qualità.

Le parole di Titti Sciaudone e il sindaco Francesco Lavagna

La macchina organizzativa è già in moto e fervono i preparativi, coordinati dalla consigliera comunale Titti Sciaudone e dal sindaco Francesco Lavanga. “Mondragone sarà invasa di giovani che ci inebrieranno con la loro arte, la loro cultura, il loro talento ed il loro entusiasmo. Siamo orgogliosi di ospitare, in rappresentanza di tutto il Sud Italia, una manifestazione di tale calibro che coltiva e promuove il talento giovanile nazionale e che
consentirà di avvicinare tanti giovani di tutto il Sud Italia alla nostra città e promuoverne le bellezze e la capacità di ospitalità. Si tratta di un evento perfettamente in linea con la nostra idea di città, in cui si vuole investire e puntare sulla cultura e sul turismo ad essa collegato per la valorizzazione e la crescita del territorio. L’iniziativa è stata subito sposata dalla delegazione di Mondragone della Confcommercio che ha messo a disposizione i suoi associati per consentire ai giovani ospiti di vivere al meglio la nostra città”
.

iniziative

Sono tante le iniziative in programma, per ricevere al meglio le delegazioni partecipanti. “I concorrenti ed i docenti accompagnatori saranno accolti dagli studenti degli istituti superiori cittadini che, nelle vesti di esperti ciceroni, guideranno i loro coetanei a conoscere il nostro patrimonio artistico in un tour attraverso le bellezze di Mondragone nel quadro di uno scambio di crescita e di confronto culturale”, afferma il consigliere Titti
Sciaudone. Inoltre, a cornice dell’evento, l’amministrazione ha deciso di organizzare una giornata di “arte in strada
” in cui mettere in mostra i talenti artistici presenti in città, trasformando corso Umberto, dove si trova il teatro che ospiterà le prove, in un unico grande palcoscenico a cielo aperto. Chiunque voglia, associazioni, singoli, scuole, gruppi, può comunicare all’amministrazione cosa vuol mostrare tra musica, danza, fotografia, pittura o
altro e prenotare uno spazio. L’obiettivo è arricchire ed impreziosire il nostro centro storico con la bellezza dei nostri talenti

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending