Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Il Cinema come mezzo di Espressione e Resistenza: OMOVIES Film Festival 2023

Pubblicato

il

Cinema come mezzo di Espressione e Resistenza. Dal 11 al 16 dicembre, Napoli accoglierà la 16a edizione dell’OMOVIES Film Festival

Cinema come mezzo di Espressione e Resistenza. Dal 11 al 16 dicembre, Napoli accoglierà la 16a edizione dell’OMOVIES Film Festival, un concorso internazionale dedicato al cinema omosessuale, transgender e questioning.

Promosso dall’Associazione iKen Onlus, con la direzione artistica di Carlo Cremona, il festival si propone di contrastare ogni forma di violenza e promuovere manifestazioni d’amore attraverso il linguaggio cinematografico.

Il tema di quest’anno, “I’m just me”, trae ispirazione dalla canzone “I’m just Ken” del film “Barbie”, diretto da Greta Gerwig, che ha affrontato tematiche LGBTQ in modo significativo.

Il manifesto del festival presenta l’iconica figura di una bambola/drag con le caratteristiche di Ken, simboleggiante la ricerca di un’identità propria, una battaglia condivisa dalla comunità LGBT+.

Carlo Cremona, direttore artistico del festival, sottolinea l’impegno di OMOVIES nel promuovere la diversità attraverso il cinema, sfidando gli stereotipi e sensibilizzando il pubblico sulle questioni LGBTQ.

Il sostegno della Regione Campania è cruciale per veicolare questi messaggi, e l’edizione di quest’anno è dedicata a Elvira Notari e a tutte le donne nel cinema e nel teatro che sono state autrici senza il riconoscimento giuridico di vivere da protagoniste la propria arte.

Il programma del festival include proiezioni gratuite al cinema Modernissimo e all’Accademia Belle Arti di Napoli, workshop cinematografici, e eventi speciali, come una retrospettiva sul cinema di Giuseppe Bucci. Inoltre, il gala di premiazione del 16 dicembre al Teatro Dumas dell’Istituto Francese di Napoli vedrà la presenza di ospiti illustri, tra cui il cantautore Mario Castiglia e il giornalista Alessandro Cecchi Paone.

Il concorso cinematografico presenta 52 opere provenienti da tutto il mondo, spaziando da lungometraggi a documentari e cortometraggi. Le proiezioni sono accessibili gratuitamente al pubblico, contribuendo a offrire una vasta panoramica delle esperienze LGBTQ+, dall’amore all’identità, dalla lotta alla resilienza.

Il festival, attraverso il suo impegno nel presentare film in lingua originale con sottotitoli italiani curati dal progetto inTRANSlation, mira a offrire una visione autentica e approfondita delle storie rappresentate. Questo approccio rispecchia l’essenza stessa di OMOVIES, che cerca di dare voce alle molteplici sfaccettature dell’esperienza LGBTQ+ e di aprire un dialogo sulla rappresentazione e autorappresentazione in contesti sociali spesso ostili.

In conclusione, l’OMOVIES Film Festival si conferma come un prezioso alleato nella promozione della diversità, nell’affrontare stereotipi e nel contribuire a una maggiore consapevolezza delle questioni LGBTQ+ attraverso la potente lente del cinema.

Se ti va lascia un like su Facebook, seguici su X Instagram

Trending