Quantcast
Connettiti con noi

Entertainment

Non solo Scudetto, a Napoli c’è anche il Comicon

Pubblicato

il

Non solo scudett: a Napoli c’è anche il Comicon. In molti avevano chiesto di slittarlo, ma l’organizzazione non ha ceduto

Sono stati giorni convulsi a Napoli. La possibile festa Scudetto ha oscurato tutto quello che c’era attorno. Cittadini poco avvezzi allo sport, si sono visti denigrati per una passione che fin dal 2 ottobre 1998 è presente in città. Sto parlando del Comicon.

Il festival culturale internazionale, dedicato al mondo del fumetto e dell’intrattenimento, che si svolge ogni anno a Napoli. Quest’anno è stato polemizzato per la possibile concomitanza con la festa Scudetto del Calcio Napoli. 

Sui social sono stati in molti a chiedere lo slittamento o l’annullamento della kermesse. 

Remo Minopoli e Maria Caputo, presidente e consigliera delegata della Mostra d’Oltremare di Napoli, non solo hanno garantito la presenza del festival, ma hanno sottolineato con una nota l’importanza dello stesso e la grande responsabilità da parte di tutti per celebrare la concomitanza dell’evento.

“Il Comicon è un evento importante, attira decine di migliaia di ragazzi, occupa con tante iniziative tutti gli spazi della Mostra fino al 1° maggio. Siamo orgogliosi di fare da cornice a questo momento così amato e partecipato, che registra già il tutto esaurito. Quest’anno c’è una concomitanza con l’attesa e auspicata festa sportiva dei tifosi del Napoli. Occorre grande responsabilità da parte di tutti”.

Anche quest’anno migliaia sono stati gli appassionati di manga, fumetti, videogames e film che hanno vissuto a pieno l’evento. Diversi sono stati gli stand e cultori che hanno ripreso i colori del Napoli Calcio con striscioni e maglie azzurre. Come al solito erano presenti gli amanti del cosplay, diversi dei quali hanno partecipato al concorso del miglior costume.Molti sono stati anche i convegni, tra i quali era presente anche l’imprenditore e creatore delle Winx Iginio Straffi. Il quale ha ricordato la nascita delle fatine e di come ogni personaggio è stato creato per dare la possibilità ad ogni bambina di identificarsi con la stessa.

Trending