Quantcast
Connettiti con noi

News

Truffa phishing a Torrella dei Lombardi, denunciati 35enne

Pubblicato

il

Truffa phishing, la vittima aveva notato dei pagamenti attraverso la sua prepagata che non aveva mai fatto

Truffa phishing. I Carabinieri della Stazione di Torella dei Lombardi hanno denunciato in stato di libertà un 35enne della provincia di Napoli ritenuto responsabile di truffa.

Le indagini hanno permesso di far luce su alcuni pagamenti online, effettuati con la carta prepagata della vittima. Si tratta di una donna di 53 anni che, in fase di denuncia, ha disconosciuto tali operazioni.

Bloccato immediatamente il flusso, l’attività d’indagine condotta dai Carabinieri ha consentito di acquisire elementi a carico dell’uomo. L’uomo avrebbe ottenuto le credenziali di accesso alla “home banking” della malcapitata ed effettuato transazioni per un migliaio di Euro.

Spesso, infatti, accade di ricevere strani SMS o e-mail con richiesta di comunicare i propri dati. I dati servirebbero per favorire una pseudo verifica in atto da parte della Banca o dalle Poste.

Questa tipologia di e-mail è detta “Phishing”, termine che tradotto in italiano vuol dire letteralmente “pescare”. È proprio quello che i truffatori tentano di fare. Tra migliaia di “ami” lanciati tentano di far aboccare utenti della rete che si fidano di quelle comunicazioni per accaparrarsi dati riservati dei correntisti.

Questi tipi di raggiri in Italia sono molto frequenti soprattutto verso i clienti di Poste Italiane e dei maggiori gruppi bancari italiani.

Le comunicazioni che ricevano gli utenti hanno l’apsetto di una vera e proprie e-mail della banca o di Poste Italiane. All’interno link che puntano a siti del tutto identici a quelli degli istituti bancari. Il fine è quello di acquisire le credenziali del cliente che finiscono nelle mani di criminali senza scrupoli. Una volta ottenuti prosciugano i conti degli ignari clienti.

I maggiori istituti bancari e le Poste Italiane non inviano mai la richiesta di dati sensibili tramite mail. Optano infatti per vie di comunicazione dirette e meno soggette a truffe.

[adrorate banner=”38″]

Trending