Quantcast
Connettiti con noi

News

Giornata dell’albero lunga un mese a Melito

Pubblicato

il

Un mese di Festa dell’Albero per la città di Melito donate oltre 150 tra piantine ed alberelli alla città; l’iniziativa di Movimento 5 Stelle, FreeMelito e Liberiamo Melito

A Melito di Napoli la giornata dell’albero è durata un mese. La Giornata Mondiale dell’Albero ricade il 21 novembre e a Melito sotto un gazebo in piazza Santo Stefano è iniziato tutto.

I gruppi di cittadini e attivisti di Movimento 5 Stelle Melito, FreeMelito e Liberiamo Melito hanno donato 150 tra alberelli e piantine alla presenza dei loro rappresentanti in Consiglio comunale.

La finalità dell’iniziativa – oltre la celebrazione dell’importante ricorrenza – voleva sensibilizzare i cittadini e la politica ad avere maggiore attenzione all’ambiente e al verde.

Il tutto inquadrato nell’iniziativa di maggiore respiro “Radici per il Futuro”.

Tale iniziativa ha permesso di mettere a dimora alberi anche nei giardini di alcune scuole di Melito.

Il 17 dicembre scorso, infatti, donati e piantumati presso il Secondo Circolo didattico “Giovanni Falcone” due alberi di Melo. Il melo rappresenta la Città di Melito e inequivocabilmente tutta l’area Nord di Napoli. I bambini per l’occasione hanno perparato cartelloni e canzoni.

Scuola Giovanni Falcone Melito di Napoli – 17 dicembre 2021

Questa mattina, infine, presso il Terzo Circolo didattico “Antonio de Curtis” ha ricevuto in dono per i suoi scolari un Leccio. Una specie di quercia autoctona capace di raggiungere grandi dimensioni.

Scuola Antonio de Curtis – Melito di Napoli – 21 dicembre 2021

Presenti alla piantumazione – oltre ai bambini- le autorità scolastiche, gli attivisti organizzatori. Anche in questa occasione i bambini sono stati protagonisti. Si sono esibiti in canti e hanno mostrato i lavori che hanno preparato per l’occasione.

Presenti inoltre il Sindaco Mottola e l’Assessore Davide. Il Sindaco dinnazi ai bambini e alle autorità presenti ha preso un ottimo impegno sul quale facciamo il cosiddetto “nodo al fazzoletto”. Ha promesso, infatti, alla città la piantumazione di 300 alberi.

Sembra quindi che le intezioni degli organizzatori siano state recepite. La città ora attende con ansia gli alberi e che si dia una stretta agli abbandoni selvaggi dei rifiuti.

Trending