Quantcast
Connettiti con noi

Politica

Bacoli, licenziati CIC, la maggioranza fugge ancora: ha paura?

Pubblicato

il

Foto Nota Stampa

Pregiudiziale che imbavaglia il Consiglio ed il Sindaco se la prende con i due licenziati “assolti” dal giudice del lavoro

Nell’ultimo Consiglio Comunale la maggioranza ha impedito la discussione sul licenziamento dei due dipendenti del “Centro ittico” con una nuova pregiudiziale.

Per la consigliera Teresa Scotto Luzio – donna di sinistra – il punto non andava affrontato perché i due sarebbero coinvolti in un’indagine penale. Quando però la minoranza ha mostrato le carte della procura da cui non emergono procedimenti a carico, il Sindaco ha presentato una seconda pregiudiziale.

Per il Sindaco – che ha parlato col Commissario del CIC che ha parlato col suo avvocato che ha parlato con quello dei dipendenti – ci sarebbe adesso un procedimento civile. Procedimento che richiama il licenziamento dovuto – dice il Sindaco – a 75 mila euro di ammanchi – in realtà il doppio – la cui responsabilità fa ricadere sui dipendenti.

Nonostante ai due lavoratori sia stata contestata solo una fattura di 120 euro e nonostante siano stati “assolti” dal giudice !Intanto un nuovo “bavaglio” è stato messo all’assise che – per assurdo – non potrebbe discutere più di nulla: innumerevoli sono infatti i procedimenti civili su strade, abbattimenti…Perché Sindaco e maggioranza – da un anno – “fuggono” a questo punto fino ad “inventarsi” procedimenti e calunnie che li espongono ad una denuncia di diffamazione ?Perché “nascondersi” ancora quando tutti sanno che si è trattato di un licenziamento illegittimo, una vergogna scolpita sul marmo, il marmo dei “sepolcri imbiancati” !

Nota Stampa Associazione Il Pappice

Trending